Festa Nazionale della Befana – Urbania (PU) – dal 2 al 6 gennaio 2009

befana urbaniaDal 2 gennaio al 6 gennaio 2009 si svolge la Festa Nazionale della Befana ad Urbania (PU). L’iniziativa prenderà il via ufficialmente all’imbrunire di venerdì 2 gennaio con fuochi d’artificio e l’arrivo in cordata dalla torre civica della Befana.

Sarà il primo cittadino a riceverla in pompa magna e consegnarle le chiavi della città che restituirà la sera del 6 gennaio. Il corteo con il Bandino dei Brutti e le tante aiutanti della Befana sfilerà per le vie della cittadina fino alla piazza principale, dove sarà aperta la casa della vecchina.

Nel corteo sarà possibile ammirare le Befane sui trampoli, quelle a bordo di un’originale bici-scopa, la più bella, la più brutta, la Befana cuoca e quella sarta. In piazza San Cristoforo apertura delle casette e del mercatino della Befana. Apertura dell’Emporio della Befana. Mentre nella sala Montefeltro di Palazzo Ducale sarà visitabile la mostra “Una Befana per Cappello. La favolosa arte dei maestri cappellai di Montappone”.

Sarà inoltre fatta sfilare per le vie del centro la calza più grande del mondo. Durante i cinque giorni di feste si organizzano visite guidate ai monumenti e bellezze di Urbania, l’antica Casteldurante, sia la mattina che il pomeriggio per gruppi, famiglie e visitatori a cura dell’Ufficio Turismo (giro città, Palazzo Ducale e cantine, mummie, teatro e altro).

Ogni sera fino all’epifania, all’imbrunire, per vie e piazze di Urbania sfileranno tante Befane. Non mancheranno fuochi d’artificio, musica e allegria. Anche il lancio di dolciumi è assicurato. Laboratori creativi sull’antica arte della ceramica, che rese famosa Casteldurante nel lontano 1600, e di reciclarte saranno attivi tutti i pomeriggi e anche la mattina del 4, 5 e 6 gennaio.

Prevista il 3 gennaio la presentazione della collana editoriale ‘Casa della Befana’ realizzata con Neftasia editore. Il primo volume pubblicato è  quello della giornalista Giovanna Renzini, dal titolo ‘La Befana… senza calze’ (Neftasia editore). Altra novità dell’edizione 2009, la prima edizione del concorso nazionale denominato ‘Arriva la Befana’, nel quale i ragazzi delle scuole elementari e medie potranno inviare una storia o delle illustrazioni sulla Befana e vincere ricchi premi.

Durante la cinque giorni il programma prevede: spettacoli di piazza per bambini, in serata il Tombolone della Befana, mercatini di prodotti tipici, mercatini della Befana, animazione e laboratori creativi, visite guidate alla città, Luna Park, spazi espositivi per produttori marchigiani, spettacoli delle Befane volanti, spettacoli pirotecnici, sfilate, carri allegorici, tante Befane in tutte le salse, apertura della casetta della Befana, discesa della Befana dai campanili della città, presentazione dei Guinness (Scopa, calza e sciarpa più grandi del mondo), in serata consegna di doni nelle case, nei camper e ovunque si richieda. Nelle serate: spettacoli a Teatro Bramante; in notturna dalle 23 “Disco Befana” per i giovani. Gran finale con spettacolo pirotecnico e la partenza della Befana.

Programma

giovedì 01 gennaio 2009
Ore 16.30
Chiesa Cattedrale: tradizionale “Bacio del Bambino”

venerdì 02 gennaio 2009
Dal 2 al 6 si organizzano visite guidate alla bella Urbania- Casteldurante, mattina e pomeriggio per gruppi, famiglie e visitatori a cura dell´Ufficio Turismo (giro città, Palazzo Ducale e cantine, mummie, teatro e altro).

Dalle ore 16.30 circa:
arrivo della Befana, sfilate, carri allegorici e cortei.
Discesa delle Befane dal campanile, fuochi d´artificio, befane sui trampoli, Luna Park. Musica con il “Bandino dei brutti”. Il Sindaco consegna le chiavi della città alla Befana.

Apertura della casa della vecchietta.

Guinness: la Calza più grande e la Sciarpa più lunga

Nel pomeriggio: Piazza San Cristoforo: apertura delle casette e del mercatino della Befana. Apertura dell´Emporio della Befana. Mostra “Una Befana per Cappello. La favolosa arte dei maestri cappellai di Montappone”

Sala Montefeltro – Palazzo Ducale
Ore 21,00:
Teatro/Cinema Lux: Tombolone dell’Oratorio

sabato 03 gennaio 2009

Ore 11,00:
Sala Volponi di Palazzo Ducale: presentazione del libro “La Befana…senza calze” dell’autrice Giovanna Renzini con illustrazioni di Alessandra Bagnoli, edito da Neftasia di Pesaro all’interno del progetto “Zucchero Filato”.
www.labefana.com

A seguire premiazione della prima edizione del concorso nazionale di narrativa e disegno rivolto alle scuole primarie di 1° grado dal titolo: “Arriva la Befana” all’interno del progetto “Zucchero Filato”.

Mattino e pomeriggio: visite guidate alla città

Dalle ore 17 circa:
arrivo della Befana e delle sue aiutanti accompagnata dal Bandino dei Brutti.
Piazza San Cristoforo: apertura della casa della vecchietta, delle casette e del mercatino, tanta allegria, buona musica, lancio di dolciumi e animazione.

Nel pomeriggio: Laboratori di ceramica (sede dei ceramisti) e reciclarte.
Apertura dell´Emporio della Befana. Mostra “Una Befana per Cappello. La favolosa arte dei maestri cappellai di Montappone”
Sala Montefeltro – Palazzo Ducale

domenica 04 gennaio 2009

Dalle ore 10,30
Palazzo Ducale – Caccia al Tesoro nella Tana dei Folletti per i bambini a partire dai tre anni.
Partenza Eductour nella Cantina ‘La Montata’ di Baffioni all’interno del progetto “Il Paniere dei Prodotti”.

Ore 11,00
Sala Volponi di Palazzo Ducale – presentazione del volume di Rolando RamoscelliLe Marche dolci

Mattino e pomeriggio: visite guidate alla città

Nel pomeriggio: arrivo della Befana, sfilate, carri allegorici, cortei e tante befane in tutte le salse. Apertura della casa della vecchietta.
Apertura dell´Emporio della Befana. Guinness: la Sciarpa più lunga.
Piazza San Cristoforo: apertura delle casette e del mercatino della Befana. Tanta allegria, buona musica, lancio di dolciumi e animazione.
La Befana scende dai campanili della città.
Apertura del mercatino della Befana, dei laboratori, del Luna Park.
Per le vie del centro, befane in bicicletta e motoscope.
Mostra “Una Befana per Cappello. La favolosa arte dei maestri cappellai di Montappone”
Sala Montefeltro – Palazzo Ducale Piazza del Mercato: apertura ‘Cortile del gusto’, esposizione e degustazione prodotti tipici

Ore 21.15: Grande Tombolone della Befana al Palazzetto dello Sport.

Ore 23.00: Dal locale Sciabà “Disco Befana

lunedì 05 gennaio 2009

Mattino e pomeriggio: visite guidate alla città

Dalle ore 10,30 Palazzo Ducale – Caccia al Tesoro nella Tana dei Folletti per i bambini a partire dai tre anni.

Dal mattino: sfilate delle Befane, animazione, apertura della casa della vecchietta, dell´Emporio della Befana, del mercatino della Befana,
dei laboratori, del Luna Park.

Mostra “Una Befana per Cappello. La favolosa arte dei maestri cappellai di Montappone” – Sala Montefeltro – Palazzo Ducale

Cantine del Palazzo Ducale: alle ore 11.00 degustazioni guidate eno-gastronomiche di prodotti dell’Azienda “F.lli Pagliari” di Monetfelcino (su prenotazione).

Nel pomeriggio: giochi e apertura casetta, musica con il “Bandino dei brutti”. Guinness: la Sciarpa più lunga. La Befana scende dai campanili della Città. Tanta allegria, buona musica, lancio di dolciumi e animazione.

Piazza del Mercato: “Cortile del gusto” esposizione prodotti tipici e RistoBefana.

Nella serata: “Arriva la Befana” con consegna di doni durante il veglione o nelle case, campers, agriturismi, alberghi…(su gentile richiesta).

martedì 06 gennaio 2009

Mattino e pomeriggio: visite guidate alla città

Dalle ore 10,30 Palazzo Ducale – Caccia al Tesoro nella Tana dei Folletti per i bambini a partire dai tre anni.

Cantine del Palazzo Ducale: alle ore 11.00
degustazioni guidate eno-gastronomiche sui prodotti dell’Azienda “Il Serafino” di Oberdan Pizzoni. (su prenotazione).

Dal mattino: sfilate delle Befane, animazione, Befana sui trampoli, apertura della casa, dell´Emporio e del mercatino della Befana, laboratori, Luna Park.

Mostra “Una Befana per Cappello. La favolosa arte dei maestri cappellai di Montappone” – Sala Montefeltro – Palazzo Ducale

Musica con il “Bandino dei brutti”. Giochi e apertura casetta.

Guinness: la Sciarpa più lunga.

Dalle ore 17,00: La Befana scende dai campanili, tanta allegria, buona musica, lancio di dolciumi e animazione.

Ore 18,30: Spettacolo pirotecnico, volo della Befana.

Piazza del Mercato: “Cortile del gusto” esposizione prodotti tipici e RistoBefana.

EVENTI SPECIALI

Ciak…Befana
Il 3, 4, 5, 6 gennaio il Teatro/Cinema Lux apre la sala per la tradizionale proiezione dell’Epifania.
In programma il film più gettonato delle Feste natalizie, amato da grandi e piccini: ‘Natale a Rio’ con il mitico Cristian De Sica e un cast di attori all’insegna delle buone e tante risate. La proiezione seguirà gli orari degli spettacoli giornalieri (ore 15.15) e serali (ore 21.15).

BefaNight
La notte del 4 gennaio è a ritmo di dance music. Dalle 23,00 nel locale Sciabà viene organizzata una serata da ballare fino all’alba assolutamente aperta a tutti. Le vecchine di Urbania si scatenano sui cubi con la musica di DJ Holly che ripercorre la grande musica dance degli anni ’70, ’80 e ’90.

Grande Tombolone della Befana
Il 4 gennaio tenta la fortuna e partecipa al maxi tombolone all’interno del Palazzetto dello Sport dove sono in palio ricchi e fantastici premi. Sono le befane di Urbania ad accompagnare la serata con esilaranti gag piene di divertimento. Il vincitore del tombolone si porterà a casa un premio da favola firmato Befana.

La caccia al Tesoro nella Tana dei Folletti
La Befana 2009 non si fa mancare nulla e organizza nelle giornate del 4, 5, 6 gennaio una caccia al tesoro per mettere alla prova i giocatori più piccoli. I concorrenti, a partire dai tre anni, devono trovare un tesoro nascosto nel Cortile di Palazzo Ducale seguendo una catena di indizi e specifiche informazioni e in cui nulla è lasciato al caso. La vittoria spetta alla squadra di bambini che riporta in tempi da record l’oggetto smarrito. In palio bellissimi e fantastici premi.

Il Cortile del Gusto
Aromi e sapori di prodotti tipici rappresentativi del bel Paese sono in mostra in Piazza del Mercato che ospita il 3, 4, 5 e 6 gennaio gli espositori provenie nti da tutt’Italia per la succulenta manifestazione il “Cortile del Gusto”. Dall’olio al vino, dagli insaccati ai formaggi, dalle confetture ai liquori, dal miele alle carni, dai pani ai biscotti per una carrellata di gusti e sensazioni per palati sopraffini.

Degustazioni in cantina
Il 5 e 6 gennaio sono in programma una serie di degustazioni guidate di prodotti tipici e vini marchigiani. Teatro dell’apoteosi dei sapori del Montefeltro e delle Marche sono le affascinanti e storiche cantine di Palazzo Ducale. Curate dall’Associazione Italiana Sommelier delegazione Montefeltro in collaborazione con la Regione Marche, le degustazioni si tengono alle 12 e alle 17.45 su prenotazione.

Il Paniere dei Prodotti
Il 4 gennaio, all’interno del progetto “Il Paniere dei Prodotti”, è previsto un eductour gastronomico, rivolto ai turisti italiani e stranieri, con visita alle cantine locali, dov’è possibile incontrare i produttori e sommelier della delegazione Montefeltro, guidata dall’esperto eno-gastronomo Giuseppe Cristini.
L’iniziativa “Il Paniere dei Prodotti” è promossa e finanziata dalle Comunità Montane dell’Alto e Medio Metauro (in qualità di capofila), del Catria e Nerone e del Montefeltro, con la partecipazione del Distretto Turistico “Urbino e il Montefeltro” e dell‘Ente Parco del Sasso Simone e Simoncello.

La Mostra
Una Befana per Cappello. La favolosa arte dei maestri cappellai di Montappone
La Casa Nazionale della Befana di Urbania rafforza con questa edizione la volontà di promuovere la cultura del territorio ampliando lo ‘spazio’ ad esso dedicato e conducendo alla scoperta del migliore made in Italy.
La cultura del territorio passerà attraverso la mostra dei famosi cappelli di Montappone, il centro internazionale dei cappelli sito ad Ascoli Piceno. L’ esposizione è suddivisa in due sezioni: sono esposti 20 esemplari di cui 10 cappelli provenienti dalla mostra ‘Il cappellaio pazzo’. Nella seconda parte, in esclusiva per la Festa della Befana di Urbania, si possono ammirare 10 cappelli realizzati appositamente dai maestri artigiani di Montappone, per la Befana di Urbania.
La mostra è ospitata presso la sala Montefeltro di Palazzo Ducale per tutto il periodo della festa.
Ogni cappello di Montappone è un pezzo unico, magico ed emozionante, vero e proprio oggetto d’arte. Escono da ogni tempo cappelli ideati ed elaborati con assoluta e libera creatività, appositamente realizzati nei materiali più diversi per mostrare la fantasia, l’estro e le capacità dei “maestri cappellai” di Montappone.
I cappellai di Montappone sono presenti alla Festa della Befana con un proprio stand espositivo e informativo e per l’occasione mettono in vendita le migliori creazioni, uniche e fantasiose, degli esperti artigiani di Montappone.
www.ilcappellodipaglia.it

La vera letterina della Befana
Da quest’anno la Befana di Urbania, in collaborazione con Meriva Tour Operator, propone “la vera letterina della befana”.
Se vuoi riceverla in “carta e ossa”, devi solo collegarti al sito La letterina della Befana, compilare il modulo di richiesta ed entro pochi giorni avrai la visita del postino che consegnerà la lettera personalizzata, scritta per te dalla Befana.
Puoi comunque, dal sito, scrivere come sempre alla Befana e vedere pubblicate le tue lettere.

Progetto ‘Zucchero Filato’
Parte con questa edizione 2009 il progetto ‘Zucchero Filato’ promosso dalla casa editrice Neftasia di Pesaro e dall’Associazione culturale Befana.it, in collaborazione con il Comitato provinciale Unicef di Pesaro e Urbino e con il patrocinio della Provincia di Pesaro, del Comune di Urbania e della Pro Loco di Urbania.

Il libro ‘La Befana…senza calze’
L’iniziativa prevede lo sviluppo di una collana editoriale dedicata al mondo dell’infanzia, che vede protagonista il Natale e i suoi personaggi. Il primo libro della collana, che può essere acquistato durante i giorni della Festa è ‘La Befana …senza calze’ dell’autrice Giovanna Renzini, con illustrazioni di Alessandra Bagnoli edito da Neftasia di Pesaro.

Il concorso ‘Arriva la Befana’
Il progetto ‘Zucchero Filato’ prevede, inoltre, la promozione di un concorso nazionale di narrativa e disegno, rivolto agli allievi delle scuole primarie di 1° grado. La prima edizione del concorso ha per tema “Arriva la Befana”: i bambini possono partecipare con l’elaborazione di racconti e disegni sulla Befana (partecipando attraverso un apposito bando con scadenza il 10 dicembre 2008). La premiazione avverrà sabato 3 gennaio alle ore 11,00 presso la Sala Volponi di Palazzo Ducale.

La Befana di Urbania vola al Parlamento Europeo
La vecchina made in Italy protagonista di una mostra a Strasburgo La Festa Nazionale della Befana diventa sempre più internazionale. La sua fama è giunta fino al Parlamento Europeo, in cui il CIIE (Centro di Informazione sulle Istituzioni Europee), su richiesta del Consiglio Regionale dell’Alsazia, ha inserito la manifestazione della Befana all’interno della prestigiosa mostra sulle tradizioni natalizie di tutti i paesi dell’Unione Europea dal titolo “Les traditions de Noël des pays de l’Europe”. La mostra sarà accompagnata da un depliant che descrive la Festa nazionale della Befana, corredato da immagini fotografiche che ritraggono momenti di allegr ia, di folklore, di befane danzanti e bimbi urbaniesi sorridenti e che illustrano la semplicità e la bellezza di questa manifestazione. Il depliant è utile per fare conoscere la tradizione della cara vecchina ai bambini degli altri Paesi Europei, che non conoscono il personaggio e non celebrano questa festa. Per questo motivo gli autori, oltre alle foto, hanno inserito anche la spiegazione nelle varie lingue della figura della Befana e la storia delle sue presunte origini.
Info: www.strasbourg-europe.eu

La Befana tutela i diritti dei Bambini
La Casa Nazionale della Befana di Urbania promuove azioni di sensibilizzazione, informazione e dibattito rivolto al mondo dei bambini attraverso tre importanti progetti che mirano a sostenere, attraverso una donazione, la tutela dei diritti dei bambini.

Una calza per la vita
Unicef – comitato Pesaro e Urbino– è a Urbania con un proprio stand informativo messo a disposizione di volontari Unicef che si impegnano ad offrire in cambio di offerte, 100 calze contrassegnate Unicef e realizzate artigianalmente dalle aziende tessili della Valle del Metauro, cucite e ornate dalle sarte di Urbania.
La missione dell’UNICEF è di mobilitare in tutto il mondo risorse, consenso e impegno al fine di contribuire al soddisfacimento dei bisogni di base e delle opportunità di vita di ogni bambino, ragazzo e adolescente.
www.unicef.it

Una calza dal filo d’oro
Lega del Filo d’Oro, è a Urbania con un proprio stand informativo messo a disposizione dei volontari della Lega del Filo d’Oro che si impegnano ad offrire in cambio di offerte, 100 calze contrassegnate Lega del Filo d’Oro e realizzate artigianalmente dalle aziende tessili della Valle del Metauro, cucite e ornate dalle sarte di Urbania.
La Lega del Filo d’Oro, nel perseguire esclusivamente finalità di solidarietà sociale, ha per scopo l’assistenza, l’educazione, la riabilitazione, il recupero ed il reinserimento delle persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali.
www.legadelfilodoro.it

La Befana per Telefono Azzurro
Telefono Azzurro, è a Urbania con un proprio stand informativo messo a disposizione di volontari dell’Associazione Onlus.
Telefono Azzurro Onlus dal 1987 si batte affinché gli enunciati della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza del 1989 divengano realtà concrete, in una società che rispetti davvero i bambini e gli adolescenti.
La Festa Nazionale della Befana di Urbania collabora con Telefono Azzurro con un’iniziativa di solidarietà: la spedizione di 100 calze della Befana nelle sedi di Bologna e Milano che si impegneranno a vendere le calze su internet tramite ebay e sulle principali piazze italiane dove
l’Associazione sarà presente per sensibilizzare la propria attività.
www.azzurro.it

La Befana e il sociale
Anche quest’anno la Befana di Urbania, in collaborazione con Asur Zona territoriale 2 di Urbino, in occasione delle Festività Natalizie prende parte all’iniziativa “Un sorriso in corsia”. Il progetto prevede la visita delle befane di Urbania nei principali centri di ricovero e di assistenza della provincia di Pesaro e Urbino. L’obiettivo è quello di portare un sorriso, un sostegno ed un augurio a tutti i degent i. La Befana porta un sorriso a grandi e piccini, ai loro familiari e tutto il personale sanitario.

La Befana e il centro Francesca
Per la sua festa la Befana di Urbania non può certo dimenticare il prezioso aiuto dei ragazzi del Centro Socio Educativo Francesca. Anche quest’anno la loro collaborazione è iniziata già da diversi mesi e ha visto la realizzazione di numerose scenografie realizzate manualmente dai ragazzi.
Merito loro se Urbania, durante l’Epifania, viene abbellita e trasformata in angoli e luoghi simbolo da pupazzi befana, calze di tutte le misure e tanto altro ancora; dando così il loro importante contributo alla scenografia della Festa e delle Città.

Per informazioni rivolgersi a:
CASA DELLA BEFANA c/o Pro Loco Casteldurante di Urbania,
Corso Vittorio Emanuele, 27 – Urbania (PU) Tel. 0722.317211
E-mail: prolocourbania@libero.it
www.labefana.com

Condividi questo evento

4 thoughts on “Festa Nazionale della Befana – Urbania (PU) – dal 2 al 6 gennaio 2009”

  1. Anonimo scrive:

    Mi piacerebbe vedere le befane che si lanciao dall’elicottero,non lo fanno più?

  2. aurora scrive:

    come stai ti voglio tanto bene ciaoooooooooooooooo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *