eventi Marche

A Serrapetrona torna Appassimenti Aperti

Appassimenti apertiSecondo ed ultimo appuntamento, domenica 21 novembre dalle ore 11 alle 19, con il gusto e la tradizione enologica di Serrapetrona. Dopo il successo di domenica scorsa, infatti, nell’incantevole borgo maceratese torna Appassimenti Aperti, la manifestazione dedicata alla valorizzazione della Vernaccia di Serrapetrona docg e del Serrapetrona doc, giunta quest’anno alla sua quinta edizione. Un evento organizzato dall’Istituto marchigiano di Tutela vini e dai Comitati di tutela delle due denominazioni, grazie al contributo della Regione Marche

“Domenica scorsa abbiamo registrato circa 5.000 presenze – commenta soddisfatto il sindaco di Serrapetrona, Adriano Marucci-, la nostra piazza centrale era gremita di visitatori, in un continuo andirvieni tra gli stand per le degustazioni e le cantine aperte, comodamente raggiungibili grazie ad un servizio navetta gratuito che ha offerto un collegamento costante tra i due punti nevralgici della manifestazione”.

Sono proprio le cantine aperte la maggiore attrazione per i visitatori, ai quali è data la possibilità di scoprire i segreti della vinificazione di uno dei vini più difficili da produrre, coltivato in zone impervie e sotto gli stretti dettami di una tecnica antica che trae le sue origini dalla civiltà contadina. La Vernaccia di Serrapetrona docg, infatti, è l’unico spumante che subisce ben tre fermentazioni, mentre il Serrapetrona doc richiede un lungo tempo di maturazione delle uve per raggiungere le sue caratteristiche note speziate. Appesi alle pareti delle cantine, gli spettacolari grappoli messi ad appassire, retaggio di un’antica usanza per assicurarsi la produzione di un buon vino.

Ma Appassimenti Aperti è un’occasione per visitare lo stupendo borgo di Serrapetrona e per ammirare anche i preziosi reperti fossili ed archeologici in mostra alla Galleria del Gaburro, nei pressi della piazza centrale. “L’esposizione è intitolata ‘All’inizio il mare’ – precisa Marucci – e presenta pezzi di notevole valore storico, risalenti anche a 500 milioni di anni fa. La concomitanza della mostra con la manifestazione proprio a sottolineare quanto cultura e tradizione enogastronomica siano in stretta correlazione tra loro, in un legame inestricabile”.

Ad Appassimenti Aperti partecipano le cantine: Alberto Quacquarini, Quacquarini Lanfranco, Colleluce, Colli di Serrapetronal e Rocca dei Forti.

Condividi questo evento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>