Al via la Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro

mostra internazionale nuovo cinemaA Pesaro si terrà la 47ª Mostra Internazionale del Nuovo Cinema dal 19 al 27 Giugno 2011. L’edizione 2011 della Mostra del Nuovo Cinema completa la retrospettiva sul cinema russo contemporaneo iniziata lo scorso anno concentrando l’attenzione sulle opere documentarie, ambito in cui la Russia vanta da sempre una produzione di massimo rispetto dal punto di vista qualitativo e quantitativo.

Diretta, dal 2000, da Giovanni Spagnoletti, a distanza di 46 anni la Mostra di Pesaro ha mantenuto la sua identità di manifestazione votata alla scoperta, di piattaforma da cui giovani registi e nuovi linguaggi prendono lo slancio verso il grande pubblico. Di festival in cui si può rinunciare ai lustrini e ai tappeti rossi ma non alla ricerca, alla cultura, alla curiosità e alla sperimentazione. E, nonostante l’età, la Mostra non ha perso la freschezza di festival giovane che propone uno sguardo inedito – “nuovo”, come vuole il suo nome – sui film nazionali e internazionali, e che invita lo spettatore a un viaggio nel cinema di oggi, per (pre)vedere quello di domani.

Nell’anno in cui si celebrano la cultura e la lingua russa in Italia, la Mostra Internazionale del Nuovo Cinema intende proseguire e approfondire il suo discorso sul cinema della Russia contemporanea iniziato nella scorsa edizione quando aveva dedicato un’ampia monografia all’odierno cinema “Art-House” di quel Paese, omettendo, però, le opere documentarie che saranno invece le grandi protagoniste della prossima 47ª edizione della Mostra.

Rinverdendo una lunga e gloriosa tradizione, il cinema russo del nuovo millennio ha ottenuto un crescente riscontro nell’ambito dei Festival internazionali, con frequenti e prestigiosi riconoscimenti, anche se a ciò non ha corrisposto una adeguata conoscenza sul mercato audiovisivo italiano, sempre meno sensibile all’evoluzione delle cinematografie considerate poco commerciali.
Se tutto ciò vale per la fiction, il discorso vale ancora di più per quanto riguarda l’immenso campo del documentario, dove la Russia vanta da sempre una produzione di massimo rispetto sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo.

Proprio per ovviare, almeno in piccola parte, all’attuale gap di conoscenza, la Mostra 2011 presenta la più approfondita monografia sull’argomento mai realizzata in Italia, per fare così il punto sulla situazione attuale del documentario in tutte le sue forme, da quelle “artistiche” a quelle “sociali”, senza trascurare opere-saggio sui due massimi cineasti russi (Tarkovsky, Sokurov).

Il 25° Evento Speciale sul cinema italiano sarà dedicato all’opera del regista italiano Bernardo Bertolucci che proprio nella scorsa edizione ha ricevuto il premio Pesaro Nuovo Cinema. In quell’occasione è nata l’idea di questa grande retrospettiva che vedrà una cura particolare nella qualità delle copie, per l’occasione tutte ristampate e, in taluni casi, anche restaurate. I film saranno proiettati nelle versioni integrali e originali, con i sottotitoli italiani per quelli girati in lingua straniera.

Sarà lo stesso Bernardo Bertolucci ad accompagnare la retrospettiva incontrando, nella giornata conclusiva del festival, il pubblico assieme ai suoi principali collaboratori e agli interpreti indimenticabili di alcuni suoi film, trasferendo le proprie ossessioni da un dialogo fra intimi a una esposizione impudica col grande pubblico. E ancora le proiezioni serali in anteprima a “cielo aperto” nella piazza principale di Pesaro, con l’obiettivo di far incontrare qualità e capacità di rivolgersi ad un pubblico davvero vasto, chiamato a premiare il miglior film della Piazza.

Info:

Teatro Sperimentale, Piazza del Popolo, 61121, Pesaro – Proiezioni ed incontri dalle 10 alle 24 – Tel. 0721387511 – ingresso gratuito

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top