Belleville manouche quartet in concerto a Montefortino

Belleville monouche quartetDomenica 4 settembre alle ore 18 in Piazza Umberto I a Montefortino si esibirà il Belleville manouche quartet, composto da Simone Grassi (voce), Giammarco Polini (chitarra acustica), Max Pirani (chitarra acustica) e GianLudovico Carmenati (contrabbasso), per rendere omaggio a Django Reinhardt, un’artista e un genio capace di segnare un’era, caposcuola assoluto di una genere che tutt’ora pulsa e vive piu’ che mai, grazie a grandi interpreti e musicisti come Stochelo Rosenberg, Bireli Lagrene e Tchavolo Schmit.

Il quartetto propone con le sonorità tipiche che caratterizzano questo stile e con una attenta ricerca tecnica, un repertorio che spazia dalla tradizione manouche fino ai classici del jazz americano.

Lo Swing Manouche nasce dall’incontro del Jazz americano degli Anni ’30, dal Valzer Musette francese e dalla tradizione tzigana. Questa magica fusione è avvenuta come evoluzione personale e percorso naturale di alcuni musicisti Gitani e Manouches il cui caposcuola, da tutti riconosciuto, fu il leggendario Django Reinhardt. Questo grande musicista ha saputo coniugare la libertà di espressione con il virtuosismo tzigano del fraseggio, concentrando in lui la sostanza musicale e operando una sintesi innovatrice che riassume il passato, preparando il futuro. Oggi, a più di 50 anni dalla morte di Django Reinhardt, il Jazz Manouche (Swing Manouche o Gypsy Jazz) continua ad evolversi, con sempre più persone che l’ascoltano, lo suonano e lo amano.

Ingresso libero

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top