eventi Marche

“Suonoitaliano 1″ nei teatri di Macerata e Jesi

L’Orchestra Filarmonica Marchigiana, diretta dal Maestro e violoncello solista Enrico Bronzi darà vita nella prossime settimane al concerto “Suonoitaliano 1″,con musiche di Boccherini, Colasanti e Tchajkovskij.

Dopo la “prima” fabrianese della scorsa settimana, il concerto verrà eseguito in altri due prestigiosi teatri marchigiani: giovedì 26 gennaio al Lauro Rossi di Macerata e sabato 28 gennaio al Pergolesi di Jesi.

La FORM-Orchestra Filarmonica Marchigiana è una delle tredici Istituzioni Concertistiche Orchestrali Italiane riconosciute dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Attualmente il M° Donato Renzetti ne è il Direttore Principale ed Artistico.

Formata per la maggior parte da valenti musicisti marchigiani, fra cui molti giovani, l’Orchestra Filarmonica Marchigiana affronta con notevole flessibilità il repertorio sia lirico, sia sinfonico, distinguendosi di conseguenza per una particolare duttilità sul piano artistico-interpretativo, come rilevato da tutti gli interpreti e i direttori d’orchestra che con essa hanno collaborato.

Nel corso della sua attività, consistente principalmente nella realizzazione della Stagione Sinfonica in ambito regionale e nella partecipazione alle più importanti manifestazioni a carattere lirico delle Marche, si è esibita con grandi interpreti come Gidon Kremer, Natalia Gutman, Vladimir Ashkenazy, Ivo Pogorelich, avvalendosi della guida di direttori di prestigio internazionale, quali Gustav Kuhn, Woldemar Nelsson, Daniel Oren, Donato Renzetti, Bruno Campanella, Hubert Soudant.

Collabora con gli Enti e le Associazioni concertistiche più prestigiose del territorio marchigiano, realizzando anche circuiti di concerti destinati al pubblico scolastico.

L’Orchestra ha partecipato anche ad una serie di importanti eventi a carattere nazionale e internazionale, fra i quali: Concerto di Fine Anno al Quirinale (2005); Concerto per la Vita e per la Pace – Roma, Betlemme, Gerusalemme (2006); veglia e concerto serale per l’incontro di Papa Benedetto XVI con i giovani di tutto il mondo a Loreto (1 settembre 2007); partecipazione con il chitarrista Giovanni Seneca al Festival Internazionale di Izmir (Turchia) con il concerto “Serenata mediterranea” (luglio 2009), successivamente riproposto, nel 2010, al Festival Internazionale di Hammamet; Concerto “De-Sidera” con Giovanni Allevi e Diretta TV “Al centro della Vita” in occasione del Congresso Eucaristico Nazionale di Ancona (4 e 10 settembre 2011).

L’Orchestra Filarmonica Marchigiana è presente sul mercato discografico con numerose incisioni, tra cui si segnalano: La Serva Padrona e Stabat Mater di G. B. Pergolesi, Guntram di R. Strauss, Rossini Ouvertures, Le nozze di Figaro di W.A. Mozart, Oberto Conte di San Bonifacio e Preludi e Ouverture di G. Verdi, Sinfonia n. 9 di G. Mahler; inoltre diverse opere liriche in DVD: L’elisir d’amore di Donizetti realizzato dalla Rai, I racconti di Hoffmann di Offenbach, Macbeth di Verdi, Norma di Bellini, Maria Stuarda di Donizetti.

Dopo aver conseguito il diploma di violoncello, Enrico Bronzi  inizia a suonare in orchestra divenendo presto primo violoncello nell’orchestra del Teatro alla Scala di Milano, posto che occupa per tre anni.

Lascia l’attività di professore d’orchestra per dedicarsi all’attività concertistica sia come componente del Trio di Parma che come solista. Svolge intensa attività cameristica con il Trio di Parma partecipando alla conquista di premi presso festival a Firenze Monaco di Baviera, Melbourne e Lione.

Nel 2001 affianca all’attività cameristica anche una intensa attività di solista tenendo concerti in Europa, Stati Uniti, Australia e Sud America, ospite dei più importanti teatri quali ad esempio il Lincoln Center e la Carnegie Hall di New York, la Queen Elizabeth Hall e la Wigmore Hall di Londra, la Filarmonica di San Pietroburgo, il Teatro Colon di Buenos Aires ed altri ancora.

Si esibisce con le più rinomate orchestre sinfoniche e filarmoniche quali quelle di Colonia e Monaco di Baviera ed altre importanti complessi sinfonici, sotto la direzione di Claudio Abbado, Frans Brüggen, Christoph Eschenbach, Krzysztof Penderecki e molti altri. Partecipa ai più importanti concorsi violoncellistici vincendo prestigiosi premi a Helsinki e a Parigi.

A seguito di questi riconoscimenti ha ottenuto, nel 2007, una cattedra come professore di violoncello al Mozarteum di Salisburgo.

Suona su un prezioso violoncello di Vincenzo Panormo costruito nel 1775.

Recentemente si è dedicato anche alla direzione d’orchestra ed ha iniziato un intenso lavoro con l’Accademia dell’Orchestra Mozart di Bologna.

Ha al suo attivo una vasta produzione discografica nella quale spiccano una serie di incisioni di musiche di Luigi Boccherini realizzate per l’etichetta Brilliant Classic.

Suonoitaliano 1

L. Boccherini, Concerto per violoncello e orchestra in si bemolle magg.
S. Colasanti, Variazioni sull’Inquietudine, per violoncello e archi
P.I. Tchajkovskij, Serenata per archi in do magg., op. 48
Direttore e violoncello solista  Enrico Bronzi

Inizio concerti ore 21.00

Info: Teatro Pergolesi, tel. 0731 206888; Teatro Lauro Rossi, tel. 0733 230735

Condividi questo evento