eventi Marche

Fermo: Marco Severini presenta “Piccolo, profondo Risorgimento”

Marco SeveriniIl Risorgimento dimenticato dalla storia e dagli storici è il tema dell’incontro in programma sabato 28 gennaio 2012, ore 21.30, presso la Libreria Ferlinghetti di Fermo (Torre Matteucci-Corso Cefalonia, 87).

Nel corso della serata verrà presentata l’ultima novità editoriale del professor Marco Severini, docente dell’università di Macerata, autore del volume “Piccolo, profondo Risorgimento” (Edizioni Liberilibri, Macerata 2011, pp. 192), in cui lo storico ricostruisce, attraverso l’analisi di percorsi di vita, vicende, scritti e avvenimenti, un Risorgimento non più d’élite, ma di massa; non più solo maschile ma anche femminile; realizzato non solo con conquiste e battaglie, ma tramite libri, giornali, riforme scolastiche e processi educativi.

Dall’esilio svizzero di Mazzini alle Cinque Giornate di Milano, dalla Repubblica romana fino ai primi decenni postunitari, l’opera racconta vicende a vario modo esemplificative dei principi, degli ideali e delle aspirazioni che animarono uomini e donne dell’età del Risorgimento, ricostruendo percorsi di vita e vicende biografiche di personaggi spesso assenti o poco citati nei libri di storia.

Introdurrà l’autore Claudia Colletta, dottore di ricerca in Scienze Storiche: “il libro – ha dichiarato Severini – si snoda attraverso percorsi differenti che mettono a fuoco problemi tipici non solo dell’Italia risorgimentale, ma dell’Italia contemporanea, come un’educazione sempre più labile; il problema della partecipazione politica e civile; il ruolo propositivo delle donne; la difficoltà di studiare la storia e di farla percepire non già come un’informe massa di nozioni, ma in quanto consapevole riflessione su di un passato comune e travagliato”.

Marco Severini (Senigallia 1965) insegna Storia del Risorgimento e materie contemporaneistiche all’Università di Macerata. I suoi principali temi di ricerca sono Mazzini e la Repubblica Romana del 1849, Garibaldi, l’età giolittiana, il problema dei notabili e lo studio della rappresentanza parlamentare. Presiede L’Associazione di Storia contemporanea (ASC) ed è autore di numerose pubblicazioni, fra cui Armellini il moderato (1995), La rete dei notabili (1998), Nenni il sovversivo (2007), Le storie degli altri (2008), La Repubblica romana del 1849 (2011).

Claudia Colletta, giornalista pubblicista, Dottore di ricerca in Scienze Storiche, borsista presso la Rothschild Foundation Europe, sede di Londra. Si occupa di storia dell’ebraismo in età moderna, di storia delle religioni nell’Europa del Seicento e dell’Ottocento, e di studi di storia politico-amministrativa in età risorgimentale. Autrice di due monografie, La comunità tollerata. Aspetti di vita materiale del ghetto di Pesaro dal 1631 al 1860 (2006); Vivere “senza ghetto”. Gli ebrei e la periferia pontificia tra Sei e Settecento (in corso di stampa per Zamorani Editore).

Info: 0734.228828

Condividi questo evento

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>