Giorgia in concerto ad Ancona con Dietro le Apparenze Tour 2012

GiorgiaGiorgia arriva nelle Marche. L’appuntamento con la straordinaria cantante pop è sabato 17 marzo alle 21 al PalaRossini di Ancona con “Dietro le Apparenze Tour 2012“.

Il nuovo tour di Giorgia,  dopo i primi due concerti di gennaio ( 21 a Roma e 24 a Milano) ha preso il via l’8 marzo da Bologna, sull’onda del successo dell’ultimo album Dietro le apparenze, uscito i primi giorni di settembre, al numero 1 della classifica ufficiale delle vendite ed ancora nella top ten. I primi due singoli estratti dall’album – Il mio giorno migliore e E’ l’amore che conta – hanno conquistato i vertici della classifica dei brami più trasmessi dalle radio. Dietro le apparenze è un album ricco di singoli, illuminato da una grandissima voce e dall’intensità dell’interpretazione.

Dietro le apparenze è l’ottavo album della cantante pop italiana Giorgia, pubblicato il 6 settembre 2011 dall’etichetta discografica dell’artista, Dischi di Cioccolata, e distribuito da Sony Music. L’album è stato commercializzato nei seguenti formati: cd, download digitale e vinile.

L’album, che segna il ritorno dell’artista dopo Spirito libero – Viaggi di voce 1992-2008, è stato anticipato dal singolo Il mio giorno migliore, che ha riscosso un gran successo nell’estate 2011, venendo certificato come disco d’oro già al 31 luglio 2011. Il 18 settembre 2011, il brano viene certificato disco di platino per le oltre 30.000 copie vendute, secondo la classifica FIMI.

La traccia numero quattro, Inevitabile, è un duetto con Eros Ramazzotti, che ne ha curato musica e testo. La settimana successiva al lancio del disco, anche se non estratto come singolo promozionale, Inevitabile è entrato nella classifica dei singoli più venduti alla posizione 26. Il brano è entrato in rotazione radiofonica il 18 novembre 2011.

Nell’album sono presenti anche brani in collaborazione con altri artisti come Jovanotti, che ha scritto per Giorgia Tu mi porti su, al quale partecipa anche con la voce, Marina Rei, autrice di Passerà l’estate, e Busbee in È l’amore che conta (Hostage, in versione inglese e quattordicesima traccia scaricabile da iTunes). Il 9 settembre 2011 entra in rotazione radiofonica il secondo singolo estratto dall’album, È l’amore che conta, scritto da uno degli autori più noti del mercato americano, Busbee, che ha già scritto brani per artisti come Katy Perry, Timbaland e Anastacia. Nella classifica ufficiale degli album più venduti in Italia FIMI, Dietro le apparenze ha debuttato direttamente alla posizione numero 1. Dietro le apparenze, inoltre, si attesta alla posizione numero 19 nella classifica svizzera degli album più venduti. Dietro le apparenze, il 13 dicembre, viene certificato da FIMI disco di platino per le oltre 60.000 copie vendute.

Dietro le Apparenze Tour 2012” – prodotto da F&P GROUP – prosegue per tutto il mese ed approda ad Ancona il 17 marzo 2012.

Biglietti:
I Settore Platea Numerata € 50,00 + Diritto di prevendita
II Settore Platea Numerata € 40,00 + Diritto di prevendita
I Anello Numerato € 30,00 + Diritto di prevendita
II Anello Numerato € 25,00 + Diritto di prevendita

Infoline: 071 2901224

Giorgia Todrani, comunemente conosciuta come Giorgia, nasce a Roma il 26 aprile del 1971. La carriera musicale di Giorgia di fronte al grande pubblico comincia nell’autunno del 1993, quando presenta a Sanremo Giovani il brano Nasceremo classificandosi prima e ottenendo l’accesso al Festival di Sanremo dell’anno successivo nella sezione Nuove Proposte. In quell’occasione Giorgia canta una delle sue canzoni più note ed impegnative, E poi, esce così nel 1994 primo disco, intitolato semplicemente Giorgia. Qualche tempo dopo viene invitata da Luciano Pavarotti al suo programma Pavarotti & Friends, dove interpreta un brano dei Queen, Who Wants To Live Forever, mettendo ancora in mostra la grande estensione e l’agilità vocale. La stessa sera duetta con il “maestro” in una versione del classico della musica partenopea Santa Lucia Luntana. Alla vigilia di Natale del ’94 si esibisce davanti al Papa in Vaticano, cantando al fianco di Andrea Bocelli, con il quale nel 1995 incide la nota Vivo per lei. Nel 1995 torna a Sanremo ed è la conferma del suo successo con “Come saprei”. Nella primavera del 1995 Giorgia è invitata ad esibirsi in presenza di Papa Wojtyła sul sagrato della Basilica di San Pietro in Vaticano. Successivamente viene pubblicato l’album Come Thelma & Louise (1995). L’anno successivo, nel 1996, Giorgia decide di rimettersi in gioco tornando al Festival, arrivando terza con Strano il mio destino, Strano il mio destino (Live & studio 95/96) sarà il nuovo lavoro discografico.
Nel 1997 Giorgia incontra Pino Daniele: l’amicizia che nasce tra i due artisti sfocia in una collaborazione artistica che confluisce nell’album “Mangio troppa cioccolata”. Il disco è prodotto proprio dal musicista napoletano. Giorgia ricambia subito il favore prestando la sua voce a Scirocco d’Africa, canzone inserita nel disco di Pino Daniele Dimmi cosa succede sulla terra. Nel 1999, forte dell’esperienza acquisita, affronta il nuovo disco Girasole, del quale cura sia la produzione esecutiva sia quella artistica. Sempre nel 1999, Giorgia diventa ambasciatrice dell’Unicef. E nello stesso anno esce in Spagna, Portogallo e America Latina il disco “Giorgia Espana”. Il 2000 porta in dote preziosi incontri musicali e artistici: prima ospita in un suo concerto torinese Michael McDonald, poi è lui a ricambiare la cortesia invitandola per il suo show al Forum di Assago, a Milano. L’emozione più forte, però, arriva al Summer Festival di Lucca, quando è addirittura Ray Charles ad invitarla sul palco per cantare Georgia on my mind. La tappa seguente nella carriera discografica di Giorgia si chiama Senza Ali (2001), disco concepito in grande e realizzato come un vero progetto internazionale: registrato tra Minneapolis e Los Angeles con il fonico di Santana, negli stessi studi dove incide Madonna, e prodotto da Michael Baker (direttore artistico di Whitney Houston e arrangiatore di Aretha Franklin), vanta la collaborazione di musicisti di grande spessore artistico tra cui la collaborazone con di Ricky Peterson (produttore di Prince), ma, soprattutto, splende ancora una volta un ospite eccezionale come Herbie Hancock, che appare nel brano “Il mare sconosciuto”.
Sempre nello stesso anno, l’artista ritorna al Festival, con Di sole e d’azzurro, scritta per lei da Zucchero Fornaciari. Nell’estate del 1999 Giorgia è ospite del grandissimo jazzman Herbie Hancock in un tour a due voci nei più prestigiosi festival europei: Montreux, Umbria Jazz, Londra, Antibes, Malta, Summer Festival di Lucca. Insieme a lui, Giorgia canta classici di Gershwin, ma anche alcune delle sue canzoni. La collaborazione non si esaurisce all’esperienza di un’estate, perché nel 2000 Herbie la vuole alla Royal Festival Hall di Londra assieme a Youssou N’Dour.
Giorgia nel 2002 pubblica Greatest Hits – Le cose non vanno mai come credi, raccolta di successi con l’aggiunta di tre inediti: la hit Vivi davvero, Marzo (canzone dedicata ad Alex Baroni ) e una nuova versione di E poi. (il disco supera le 700000 copie). L’anno si chiude con il duetto insieme all’ex-Boyzone Ronan Keating. La canzone è We’ve Got Tonight, una cover di un successo di Bob Seger, e il duetto con Keating viene lanciato in tutta Europa.
Il 2003 si apre di nuovo all’insegna del successo, grazie alla collaborazione di Giorgia con il regista Ferzan Ozpetek per il film La finestra di fronte: Giorgia firma il tema principale Gocce di memoria.
Nell’estate 2004, mentre Giorgia gira l’Italia cantando dal vivo, viene messo in commercio il primo DVD, intitolato Giorgia Ladra Di Vento Live 03/04, registrato durante il concerto del 19 dicembre 2003 a Milano. “Ladra di vento” è il titolo del suo disco (2003). Nel 2005 pubblica MTV Unplugged: Giorgia, il primo disco Unplugged (a cui fa seguito il DVD, qualche mese dopo) di un artista italiano e ripreso in esclusiva da MTV. Nuovi arrangiamenti vengono composti per le versioni acustiche di alcuni dei suoi brani più famosi che vedono l’accompagnamento della leggenda del jazz Terence Blanchard, altro ospite d’onore di Giorgia nel suo “unplugged”. Nell’ottobre 2007, Giorgia torna nella scena musicale italiana con Stonata, che contiene un importante duetto con Mina (Poche parole), ma nel disco intervengono anche altri artisti: Beppe Grillo e l’amico di vecchia data Pino Daniele. Nel 2008 su iTunes viene pubblicato un documento straordinario l’EP “Giorgia-live alla casa del jazz”, con alcuni standard jazz eseguiti nel novembre 2007 in un concerto alla Casa del jazz di Roma. Il cd balza immediatamente al primo posto della chart e vi rimane per diverse settimane. Il 21 novembre 2008 è uscito il cofanetto di Giorgia intitolato “Spirito libero – Viaggi di voce 1992-2008”. Contiene la storia della carriera artistica della cantautrice, a partire dai suoi primissimi esordi nel 1992 con “Io vorrei la pelle nera”, fino ad oggi.
Dopo l’esperienza di qualche anno prima come co-conduttrice con “Mezzogiorno con”, torna a lavorare come speaker radiofonica, nel programma di RaiRadio2 “Radiodue on my mind” (titolo che cita la celebre Georgia on my mind di Ray Charles).
Il 21 aprile 2009, con Ligabue, Jovanotti, Laura Pausini, Tiziano Ferro e tanti altri, registra la canzone “Domani 21/04.09”, cover di un brano di Mauro Pagani, realizzata a scopo benefico a seguito del sisma avvenuto in Abruzzo.
Il 21 giugno partecipa in veste di madrina, al concerto “Amiche per l’Abruzzo” che ha riunito sul palco dello Stadio Meazza 46 cantanti italiane tra le quali Laura Pausini (organizzatrice dell’evento), Elisa, Gianna Nannini e Fiorella Mannoia. In questa occasione, nasce il sorprendente duetto con Gianna Nannini. La canzone “Salvami” conquista un meritato Wind Music Awards di platino per le vendite all’Arena di Verona.
Tutte le donne della musica Italiana unite in un grande concerto si sono date appuntamento domenica 21 giugno 2009 allo stadio San Siro di Milano per aiutare concretamente l’Abruzzo colpito da un catastrofico terremoto.
Nel novembre 2009 Giorgia è ospite nel disco di Gianna Nannini “dream” partecipando ad un duetto con Gianna Nannini nel brano “salvami” che riscuote un grandissimo successo. Nel 2010 ha duettato con Elisa nella ninna ninna “Pour que l’amour me quitte” contenuta nell’album di Elisa: “Ivy” 2010. Nel 2010 Giorgia affida le sue cure manageriali a Fabrizio Giannini e si affida a un grande produttore, Michele Canova, per lavorare al suo nuovo lavoro discografico. Il 6 settembre 2011 esce il nuovo disco di Giorgia “DIETRO LE APPARENZE”.

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top