eventi Marche

Neripoppins, la comicità surreale di Neri Marcorè

NeriInizia lunedì 18 marzo alle 22.50 su Rai3 Neripoppins, il nuovo programma di Neri Marcorè che intreccia eccentrica follia e surreale comicità con la grazia e lo stile di uno degli attori più amati del momento.

Neripoppins è un caleidoscopio di sorprese composto da filmati, canzoni, sketch, monologhi, dove tutti sono coinvolti nel gioco bizzarro di un conduttore dai mille volti e dai mille talenti.

Vedremo Marcorè confrontarsi con un mondo alla rovescia, con i nuovi mostri del nostro tempo e con personaggi paradossali: mafiosi da operetta affetti da una strana fame di cultura, un coro alpino sperduto sulle spiagge brasiliane, un guru carismatico alla guida di una prestigiosa Accademia d’Arte Drammatica per calciatori, una radical-chic dal passato borgataro, un cantante seduttivo adorato dal pubblico femminile che interpreta canzoni d’amore ciniche e spietate, un poeta fine dicitore dalla memoria labile. Il tutto in un contenitore sognante e mai prevedibile.

Accompagnano Neri Marcorè in questa nuova avventura televisiva: Paola Minaccioni, Giovanni Esposito e Antonio Rezza.

Da scoprire, nei filmati della puntata, gli attori Carolina Crescentini, Claudio Gioè e Luca Angeletti. Ospite in studio della prima serata: Filippa Lagerback.

Neri Marcoré, nato a Porto Sant’Elpidio, si è fatto conoscere dal pubblico fin da giovanissimo partecipando a spettacoli itineranti e televisivi condotti e organizzati dal conduttore radiofonico e showman Giancarlo Guardabassi, tuttora proprietario della radio privata “Radio Aut Marche”, dove Marcorè è stato spesso ospite. Dopo aver conseguito il diploma di interprete parlamentare in inglese e tedesco presso la Scuola superiore di lingue moderne per interpreti e traduttori “Carlo Bo” di Bologna, nel 1990 ha partecipato come concorrente al programma televisivo Stasera mi butto, in seguito è stato ospite della manifestazione “MonachEstate” (Carolei-Cosenza), dal 1993 ha lavorato come doppiatore per varie società.

Sempre nel 1993 inizia la sua carriera teatrale con La finta ammalata in musica di Carlo Goldoni. Il suo impegno televisivo inizia con Corrado, che lo lancia a La Corrida nel 1988; partecipa poi a Stasera mi butto, varietà condotto da Gigi Sabani, e a Ricomincio da due, condotto da Raffaella Carrà. Doppia il genio del quiz in Producer, il grande gioco del cinema con Serena Dandini e Claudio Masenza.

Nel 1997, sempre al fianco della Dandini, Corrado Guzzanti e Sabina Guzzanti partecipa al Pippo Chennedy Show, seguito, nel 2001, da L’Ottavo Nano. Nel 1999 è a Ciro (Italia 1). Collabora anche con la Gialappa’s band in Mai dire Domenica tra il 2002 e il 2003. Ha condotto dal 2001 al 2011 su Rai 3, in collaborazione con Piero Dorfles, Per un pugno di libri, telequiz basato sui libri e relativi autori.

Sempre con la Dandini, lavora nel programma Parla con me, dove ha imitato tra gli altri Luciano Ligabue, Antonio Di Pietro, Zapatero, Clemente Mastella, Jovanotti, Piero Fassino, Maurizio Gasparri, Alberto Angela, Daniele Capezzone e Niccolò Ghedini.

Nella stagione 2006-2007, ha condotto – assieme a Riccardo Pandolfi – il programma comico-satirico Siamo se stessi, andato in onda su RadioDue dal lunedì al venerdì nella fascia oraria 10:00-11:30. Nel 2007 si è candidato alle primarie del Partito Democratico con una lista a sostegno di Walter Veltroni nel Collegio di Fermo.

Il 22 gennaio 2008 debutta al teatro Ambra Jovinelli di Roma con il suo nuovo spettacolo, Un certo signor G., omaggio a Giorgio Gaber di cui interpreta le canzoni ed i monologhi. Il 16 aprile 2009 presenta nella Sala della lupa a Montecitorio il documentario La rinascita del parlamento. Dalla Liberazione alla Costituzione prodotto dalla Fondazione della Camera dei deputati in cui racconta la nascita della Costituzione italiana con la regia di Antonio Farisi e la sceneggiatura di Alessandro Rossi.

Luca Barbarossa e Neri Marcoré nello spettacolo “Attenti a quei due”, Teatro Colosseo di Torino, 1º dicembre 2009
La proiezione è stata introdotta dal Presidente della Camera dei deputati Gianfranco Fini e dal Presidente della Fondazione Fausto Bertinotti. Il DVD del documentario, con allegata copia della Costituzione, viene distribuito gratuitamente.

Protagonista di fortunate fiction RAI (Papa Luciani – Il sorriso di Dio, Tutti pazzi per amore), al cinema ha raggiunto i suoi risultati migliori sotto la direzione di Pupi Avati: Il cuore altrove (2003), La seconda notte di nozze (2005), Gli amici del bar Margherita (2009). È direttore artistico del Teatro delle api di Porto Sant’Elpidio (FM).

Nelle stagioni 2008/2009 e 2009/2010 è protagonista di uno spettacolo di teatro canzone di grande successo, intitolato “Attenti a quei due” (il titolo è ispirato a quello dell’omonima serie televisiva), con il cantautore Luca Barbarossa. Nello stesso anno ha cantato nell’album di Claudio Baglioni “Q.P.G.A.”, nella canzone “Al mercato”.

Nel 2010 Neri Marcorè recita nel film La scomparsa di Patò, tratto dall’omonimo romanzo di Andrea Camilleri. Marcorè interpreta il protagonista Antonio Patò, integerrimo ragioniere della banca di Vigàta che scompare misteriosamente durante le celebrazioni del Venerdì Santo. Le riprese si svolgono nella provincia di Agrigento tra Canicattì, Naro, Agrigento, la Valle dei Templi e la Scala dei Turchi di Realmonte. La regia del film è di Rocco Mortelliti con la collaborazione di Maurizio Nichetti.

Sempre nel 2010 ritorna nel cast della fortunata fiction Tutti pazzi per amore 2 al fianco dell’attrice Carlotta Natoli e di Emilio Solfrizzi.

Nel 2011 recita nella serie di Raiuno Fuoriclasse a fianco di Luciana Littizzetto; sempre nello stesso anno interpreta Leonardo nello spot della TIM insieme a Bianca Balti e Marco Marzocca, e successivamente Cristoforo Colombo insieme a Raffaella Carrà. Nel 2012, ha interpretato in altri spot, per la stessa compagnia telefonica, i personaggi di Giulio Cesare, Giuseppe Garibaldi, Marco Polo e Dante Alighieri.

Partecipa all’album Sale di Sicilia di Edoardo De Angelis, duettando con il cantautore nella canzone Abele (nella parte di Caino) e conduce il Concerto del Primo Maggio organizzato dai sindacati CGIL, CISL e UIL.

Dall’8 Ottobre entra a far parte del cast di Che tempo che fa del Lunedì, nuovo appuntamento della trasmissione Che tempo che fa della stagione 2012-2013, proponendo alcuni dei personaggi della sua irriverente galleria.

Condividi questo evento