“Incontro con Rachmaninoff – Parte IIª” in tournée nelle Marche

Incontro con RachmaninoffSi apre nel nome di Sergej Rachmaninoff la stagione concertistica della Società Amici della Musica “Guido Michelli” giovedì 13 novembre alle 21 al Teatro delle Muse di Ancona.  La seconda parte dell’ “Incontro con Rachmaninoff – Parte IIª” vede la presenza di Vitaly Pisarenko (Ucraina) e Marcos Madrigal (Cuba) che eseguiranno rispettivamente il Concerto per pianoforte e orchestra in re minore n. 3, op. 30 e la Rapsodia su un tema di Paganini per pianoforte e orchestra, op. 43.

Il progetto prevede l’esecuzione di tutte le composizioni scritte dal compositore russo, per pianoforte e orchestra, e viene fatto in collaborazione con il Keyboard Charitable Trust di Londra, e la Form. L’orchestra sarà diretta dal maestro Federico Mondelci. Il concerto dopo Ancona verrà replicato al Teatro Rossini di Pesaro (venerdì 14 novembre alle ore 21) ed al Teatro Gentile di Fabriano (domenica 16 novembre alle ore 17 )

Pisarenko e Madrigal sono due dei pianisti inclusi nel progetto della Fondazione del Keyboard Trust. Tutto nasce da un’idea di Noretta Conci, pianista, studente ed assistente del grande Arturo Benedetti Michelangeli, e da suo marito John Leech. Lo scopo principale della Fondazione è quello di fornire ai musicisti giovani di straordinario talento, le prime opportunità di esibirsi e di essere conosciuti a livello internazionale. Creata nel 1991, la Fondazione che ha sede a Londra ha trovato in alcune eccellenze italiane un valido sostegno: se l’idea è partita da Noretta Conci, un supporto fondamentale lo ha ricevuto nella primissima attività grazie ad un concerto di beneficenza tenuto alla Royal Festival Hall da Claudio Abbado, il primo sostenitore del Trust insieme con Alfred Brendel. Notevole è stato poi il sostegno di Nicola Bulgari, che ha permesso alla Fondazione di diventare un effettivo veicolo di sponsorizzazione per 160 giovani talenti emergenti. La Fondazione conta più di 60 centri in 12 diversi Paesi del mondo, e la Direzione Artistica è attualmente affidata al maestro Leslie Howard.

Vitali Pisarenko che sarà impegnato (nel vero senso del termine) nel terribile e celeberrimo “Rach3” – il Concerto al centro di un successo mondiale nei botteghini di tutti i cinema, il film “Shine” -, ha già scatenato l’entusiasmo del pubblico anconetano nel maggio scorso, mentre Marcos Madrigal, reduce come Pisarenko da molti successi internazionali, eseguirà la magnetica Rapsodia su tema di Paganini. Si tratta di un lavoro che Rachmaninov costruisce sul celeberrimo tema del ventiquattresimo capriccio paganiniano, a cui fa seguire ventiquattro variazioni senza soluzione di continuità, dove il tema originario di Paganini viene trattato con estrema libertà. L’apice espressivo si ha nel famosissimo Andante cantabile (var. XVIII), ampiamente usato nel cinema, e che tutti riconosceranno immediatamente.

Come sempre sono previsti prezzi particolarmente vantaggiosi per i giovani studenti: 6 euro ragazzi da 15 a 19 anni, 4 euro fino a 15 anni. Ingresso gratuito studenti dell’Università Politecnica delle Marche. Vitaly Pisarenko e Marcos Madrigal incontreranno gli studenti del Liceo Rinaldini martedì 11 presso l’aula magna del Liceo Rinaldini.

Vitaly Pisarenko si è esibito per la prima volta in pubblico all’età di sei anni. Dopo i primi studi musicali a Kiev (con Natalia Romenskaya) e a Kharkov (con Garry Gelfgat), ha studiato presso la Scuola Centrale di Musica e poi al Conservatorio Statale di Mosca con il professor Yuri Slesarev. Nel 2008 il pianista russo ha vinto il Primo premio all’Ottavo Concorso Internazionale di Pianoforte ‘Franz Liszt’ a Utrecht. Subito dopo ha suonato al Concertgebouw di Amsterdam con la Netherlands Radio Philharmonic Orchestra, sotto la direzione di Damian Iorio, e si è esibito in oltre venticinque Paesi, tra cui Germania, Italia, Ungheria, Polonia, Austria, Svizzera, Gran Bretagna, Norvegia, Lituania, Indonesia, Brasile, Argentina, Cile, Colombia, Ecuador, Cina, Giappone, Messico e Stati Uniti. Ha suonato per il ‘Piano Pic Festival’ in Francia, al Festival Internazionale di Musica di Berlino, al Festival di Musica da Camera di Delft e al Festival ‘Busoni’ di Bolzano.

Marcos Madrigal è nato a L’Havana (Cuba) nel 1984. Nel 2007 si è laureato presso l’Instituto Superior de Arte, dove ha studiato con la pianista cubana Teresita Junco. Marcos si è esibito nelle principali sale da concerto di numerosi Paesi: Cuba, Italia, Francia, Spagna, Germania, Inghilterra, Svizzera e Austria, così come in molte città dell’America Latina, tra cui Mexico City, San José, Caracas e Bogotá. A quindici anni Marcos ha debuttato come solista con l’orchestra e, da allora, si è esibito con tutte le orchestra sinfoniche di Cuba e con le principali orchestre sinfoniche dell’America Latina. Attualmente vive in Italia, dove sta frequentando la masterclass dell但ccademia Pianistica Internazionale del Lago di Como diretta da Martha Argerich. Nel’aprile del 2013 ha vinto il Secondo Premio con distinzione al prestigioso Concorso Pianistico Internazionale “Prize Jaén” ( il Primo Premio non assegnato). Recentemente Marcos ha ottenuto un notevole successo presso il rinomato “Festival International de Musique de Dinard” (in Bretagna) e nel prestigioso “Teatro Colón” di Buenos Aires, accompagnato dall’Orchestra Filarmonica della stessa città.

Info: 07152525 (Ancona) – 0721 387621 (Pesaro) – 0732 3644 (Fabriano)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top