La Giornata della Memoria 2016 nelle Marche

Giorno della Memoria Il 27 gennaio di quest’anno saranno passati 71 anni dalla liberazione del campo di concentramento di Auschwitz, simbolo dello sterminio che annientò milioni di ebrei nell’ultimo conflitto mondiale. Molte le iniziative nelle Marche in occasione della Giornata della Memoria.

La Giornata della Memoria ad Ancona alle scuole Leopardi-Antognini avrà luogo un’iniziativa organizzata dagli Assessorati alle Politiche Educative e alla Partecipazione Democratica dedicata alla riflessione e commemorazione delle vittime dell’Olocausto, attraverso la proiezione di un film sul tema, alcune letture, testimonianze e un dibattito con i ragazzi. Saranno presenti gli assessori Tiziana Borini e Stefano Foresi, il Presidente del Consiglio Comunale, Simone Pelosi,i rappresentanti dell’ANPI e della Comunità Ebraica.

Alle 21 al Teatro Sperimentale, patrocinato dalla Comunità Ebraica di AnconaLa corda rotta. Un violoncello nel ghetto di Terezin”, interpretato da Alessandra Visentin mezzosoprano, Paolo Marzocchi pianoforte e Guido Barbieri voce narrante.

Alla Mediateca Montanari di Fano fino al 28 Gennaio patrocinata dalla Comunità Ebraica di Ancona – mostra “1938-1945 la persecuzione degli ebrei in Italia: documenti per una storia” della Fondazione Centro Documentazione Ebraica (CEDEC) Milano.

Nel Giorno della Memoria, il Comune di Pesaro apre al pubblico con ingresso gratuito per l’intera giornata – orario 10-12, 16-19 – l’unica sinagoga rimasta in città e cioè quella sefardita di via delle Scuole (nei pressi di via Castelfidardo). L’apertura straordinaria vuole offrire l’opportunità di entrare in un luogo ‘speciale’ della cultura cittadina che testimonia ancora oggi secoli di storia di un popolo che in epoca antica scelse Pesaro come sede, contribuendo a definirne l’identità culturale, civile ed economica. Allo stesso tempo l’esperienza di visita alla sinagoga rappresenta un’occasione per ‘non dimenticare’, ma piuttosto per conoscere e riflettere sulle pagine più buie della storia del Novecento.
Percorsi per le scuole secondarie e allestimento dal titolo “Per i bambini d’Israele” a cura del liceo Artistico Mengaroni di Pesaro, di 400 barchette con foto di uomini e donne polacchi uccisi nei campi concentramento.

Alla Sinagoga di Senigallia alle ore 18 incontro con Marcello Pezzetti su “Il libro della Shoah Italiana, i racconti di chi è sopravissuto”. Interventi di Amos Zuares delegato della Comunità Ebraica di Ancona per la sezione di Senigallia e lettura di Salmi.

Infine a Servigliano, presso La Casa del Ricordo alle 21, appuntamento con il concerto della Memoria che sarà condotto da due maestri importanti come Daniele Berdini (sassofono) e Sergio Capoferri (fisarmonica).

Condividi questo evento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *