Open Summit 2017 a Pesaro con i migliori startupper marchigiani

Sios PesaroLa quinta tappa del tour di StartupItalia! Open Summit 2017 sarà a Pesaro.

Martedì 26 settembre, dalle ore 19.30, a Casa Rossini di Pesaro gli startupper marchigiani, gli investitori, i rappresentanti delle istituzioni e dell’industria si ritroveranno per raccogliere indicazioni, suggerimenti e segnalazioni per costruire assieme l’evento che si svolgerà il 18 dicembre presso il Palazzo del Ghiaccio di Milano.

A Casa Rossini, quinta tappa del tour #SIOS17 – dopo Milano, Firenze, Roma e Genova promosso dal Comune di Pesaro e StartupItalia! (il magazine dedicato all’ecosistema startup italiano con più di 1.300.000 di visitatori mensili) – saranno presenti grandi nomi. Oltre ai founder delle 9 startup marchigiane convocate e ai rappresentanti delle istituzioni parteciperanno anche CEO di grandi brand che stanno scrivendo la storia dell’innovazione in Italia e nel mondo.

Obiettivo della serata sarà raccogliere indicazioni, suggerimenti e segnalazioni sul tema “internazionalizzazione” per costruire l’evento finale in programma il 18 dicembre al Palazzo del Ghiaccio di Milano al quale parteciperanno 1.500 player del mondo delle Start Up.

CollesiL’innovativo progetto “Sorgente di Birra” a firma Giuseppe Collesi, patron dell’omonimo microbirrificio artigianale di Apecchio, sarà tra le protagoniste della tappa pesarese dell’Open Summit 2017 promossa dal Comune di Pesaro e StartupItalia! martedì 26 settembre, dalle ore 19.30, a Casa Rossini, Pesaro.
“Sorgente di Birra”, la startup di Apecchio che – prima in Italia – porterà nelle profumerie, farmacie, erboristerie e parafarmacie, una linea di cosmesi a base di birra artigianale. La stessa che ha appena conquistato il titolo di artigianale italiana più premiata nel mondo, dopo la medaglia d’oro del World Beer Awards 2017 e dopo le tre recenti medaglie ottenute in Giappone a “The International Beer Cup 2017”.
Nato dall’intuizione di Giuseppe Collesi “Sorgente di Birra” s’immetterà sul mercato con una prima serie di prodotti, comprendenti creme viso, creme corpo, tonici e solari tutti a base di mosto di birra, luppolo, cereali, lieviti e acqua del Monte Nerone.
La linea prevede prodotti per lui e per lei, con un occhio di riguardo ai trattamenti anti-age. C’è una crema per over 30, una per over 40 e una per over 50, nonché idratanti specifici anche per gli uomini che non vogliono arrendersi alle prime rughe. Collesi ha sfruttato a pieno il suo catalogo per offrire la piena godibilità dei suoi cosmetici.
A dare una certificazione scientifica al progetto è la facoltà di Farmacia dell’Università di Camerino. Da qui provengono i ricercatori che per tre anni, durante la borsa di studio finanziata da Tenute Collesi, hanno provato e combinato le materie prime dell’azienda (scelta che assicurerà zero sprechi nella produzione) e gli effetti benefici in grado di produrre se combinate ad altri ingredienti. In totale saranno circa 70 i prodotti derivanti dal mix. Tra questi anche integratori alimentari in capsule, bustine e barrette e insaporitori a base di birra atomizzata, senza dimenticare la medicina complementare, che includerà anche uno sciroppo per la tosse con mosto di birra, miele e sambuco.
Ad aggiungere autorevolezza al progetto c’è la valida tradizione che, da secoli, attribuisce proprietà benefiche alla birra e ai suoi componenti: il luppolo è un potente antibatterico e antiossidante, i cereali sono ricchi di proteine e vitamine, i lieviti sono rimedi efficaci per le patologie della pelle e dei capelli e l’acqua (in questo caso, quella purissima del Monte Nerone) è fonte importante di sali minerali.
La produzione della linea di prodotti della start-up, che ha ottenuto il finanziamento dalla Regione Marche, è prevista per il 2018.

Se sei una startup e vuoi partecipare alla tappa di Pesaro, basta scrivere a summit@startupitalia.eu.

Condividi

scroll to top