La Notte Europea dei Ricercatori nelle Marche

La Notte dei Ricercatori - CamerinoVenerdì 29 settembre torna la Notte Europea dei Ricercatori, la più importante manifestazione europea di comunicazione scientifica che coinvolge oltre 300 città europee.
In Italia l’evento sarà preceduto dal consueto appuntamento con la Settimana della Scienza che si svolgerà dal 23 al 30 settembre 2017, con un calendario ricco di eventi e aperitivi scientifici, incontri con i ricercatori, conferenze e visite nei più autorevoli centri di ricerca italiani.

La manifestazione ha l’obiettivo di avvicinare ricercatori e cittadini di tutte le età ed evidenziare l’importanza e l’impatto positivo della ricerca nella vita quotidiana. Un’opportunità per creare un legame tra scienza e società, per un confronto/dibattito continuo su temi cruciali della ricerca scientifica. Un’occasione, inoltre, per far incontrare i giovani e i ricercatori, per comprendere da vicino questo affascinante mestiere in grado di cambiare concretamente le nostre vite, diventare anche solo per un giorno ricercatore divertendosi e scoprendo discipline scientifiche e, perché no, restare affascinati dalla carriera scientifica pensando un giorno di intraprenderla.

La Notte dei Ricercatori, evento che l’Ateneo di Camerino organizza ormai da ben tredici anni è inserito nell’ambito delle iniziative per festeggiare i trenta anni della Fisica di Unicam, “Che Fisici, questi ricercatori!” sarà infatti il tema dell’evento 2017 che si svolgerà presso il Polo di Matematica a partire dalle ore 15.
Esperimenti, concerti, aperitivi, laboratori e seminari per il pubblico di ogni età per avvicinare i partecipanti al meraviglioso mondo delle onde gravitazionali, dei superconduttori, della relatività….e per far comprendere in maniera semplice e divertente quanto il lavoro dei ricercatori sia poi importante anche nella quotidianità di ciascuno di noi.
Aprirà i lavori il Rettore Flavio Corradini, poi sarà la volta delle testimonianze degli alunni, oggi brillantemente impegnati nelle professioni dei Fisici. Il prof. Francesco Vissani dell’INFN – Gran Sasso Science Institute, terrà poi un seminario su “Vampiri Mutanti e Fantasmi: le metafore per descrivere il neutrino”.

Scienza o … magia???” sarà invece il tema degli esperimenti a cura degli studenti della classe III E del Liceo Scientifico Galileo Galilei di Macerata guidati dal prof. Fabrizio Gentili. La serata si concluderà alle 19.30 con ‘Il suono dei fisici’ live & AperiCena con Giorgio Mancini, Luciano Taborro, Peppe Del Colle, Domenico Maria Mancini e Giorgio Staffolani.

Alle 17.30 nei locali dell’ex Upim di Macerata viene proposto il laboratorio “PHILOSOPHY FOR/WITH CHILDREN”: condotto dalle docenti Donatella Pagliacci, Carla Danani e Paola Nicolini in collaborazione con la Biblioteca comunale “Mozzi Borgetti”, è rivolto a bambini e ragazzi dai 5 ai 14 anni per promuovere lo sviluppo logico, critico e creativo del pensiero, nonché la dimensione “caring”, ovvero un atteggiamento consapevole – fondato sulla comunicazione e sull’empatia – nei confronti delle proprie emozioni e delle decisioni. La partecipazione è libera.

Alle 18 prenderà il via il Laboratorio itinerante “CRESCERE INFORMATI” in collaborazione con Cronache Maceratesi Junior, con replica alle ore 20 e alle ore 22, incentrato sulle modalità di portare l’informazione giornalistica a bambine e bambini, nonché sui modi in cui l’educazione all’uso dei media possa migliorare la consapevolezza della cittadinanza globale nelle giovani generazioni, senza tralasciare l’attaccamento al territorio, alla sua storia e alle sue tradizioni. Per prenotazioni e informazioni, inviare un sms o un messaggio whastapp al numero 3476569061.

Sempre dalle 18 si snoderà per le vie del centro il flash mob “BAMBINI ALL’OPERA” per avvicinare bambine e bambini tra i 4 e i 14 anni all’opera lirica, utilizzando la narrazione come strumento facilitante di comprensione, con un approccio ludico e interattivo. La partecipazione è libera.

L’Ateneo di Macerata dedica anche diversi approfondimento sul mondo della scuola e della formazione, come la mostra fotografica “Tutti su per terra” sulle scuole della provincia colpite dal sisma allestita nell’ambito del Macerata School Festival agli Antichi Forni, il tour virtuale del Museo della scuola alle 19.30 in piazza della Libertà e l’incontro “Artisti si diventa” alle 22 all’ex Upim sulle capacità di apprendimento dei bambini.

Condividi

scroll to top