M’Illumino di Meno 2018 – Giornata del risparmio energetico nelle Marche

M’Illumino di Meno 2018 - Giornata del risparmio energetico nelle MarcheVenerdì 23 febbraio 2018, in occasione della ‘Giornata del risparmio energetico’, torna ‘M’Illumino di Meno’, la più grande campagna di sensibilizzazione radiofonica sui temi degli stili di vita sostenibili. Giunta alla sua 14° edizione, è promossa da ‘Caterpillar’, programma tra i più longevi di Radio2, che quest’anno ha compiuto 21 anni di attività. L’iniziativa, oltre alle molteplici e preziose adesioni istituzionali e del mondo della cultura, è arricchita per la prima volta dal sostegno del mondo dello sport, con le adesioni del Ministero per lo Sport, insieme a Coni e Fidal (Federazione Italiana di Atletica Leggera), che hanno aderito donando tutti i passi compiuti dagli atleti durante il mese di campagna.

Stavolta Caterpillar dedica ‘M’illumino di Meno’ alla bellezza del camminare e dell’andare a piedi, perché sotto i nostri piedi c’è la Terra e per salvarla bisogna cambiare passo. Entro il 23 febbraio 2018 l’obiettivo sarà quello di raggiungere simbolicamente la Luna e sono 555 milioni i passi necessari. Si confermano i capisaldi dell’iniziativa il racconto in onda delle migliori pratiche nell’ambito del risparmio energetico in Italia e all’estero, la mappatura radiofonica delle migliaia di adesioni alla campagna, gli spegnimenti che simbolicamente rappresentano un atto di riduzione del consumo, con una diretta radiofonica dedicata il 23 febbraio 2018 dalle 18 alle 20, su Rai Radio2.

Negli anni la riflessione sul risparmio energetico si è fatto più centrale, ampliandosi da quell’argomento di nicchia che era quando ‘M’illumino di Meno’ cominciò a riflettere sulla riduzione dei consumi energetici, proponendo il gesto simbolico dello spegnimento delle luci. Da allora quell’azione, che è diventata velocemente virale, ha contribuito a far evolvere il dibattito, talvolta anticipandolo.

Le Istituzioni
Il parterre delle adesioni istituzionali è ormai consolidato: ‘M’Illumino di Meno 2018’ è sotto l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo, ha ricevuto la medaglia del Presidente della Repubblica, che per l’occasione spegnerà la facciata del Quirinale, così come il Senato della Repubblica, la Camera dei Deputati, e il Ministero dell’Ambiente; i Ministeri dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca e delle Infrastrutture e Trasporti hanno aderito coinvolgendo le scuole italiane di ogni ordine e grado e il Ministero dei beni e le attività culturali e del turismo il 23 febbraio spegnerà il Colosseo, la Galleria degli Uffizi e tutti i principali monumenti, musei e siti archeologici italiani. La campagna ha ricevuto anche l’adesione dell’ENEA, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile e dell’ISPRA, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale.

M’Illumino di Meno 2018 nelle Marche
Da sempre lo spegnimento delle luci nella Giornata si è affiancato a variegate manifestazioni festose organizzate in tutto il paese: concerti a impatto zero, grandi cene collettive a lume di candela, eventi sportivi al buio, incontri sui temi dell’energia e degli stili di vita spettacoli teatrali alimentati a bicicletta. Il Comitato di Pesaro della Croce Rossa oltre ha spegnere le insegne della sede organizza un aperitivo totalmente a lume di candela presso il Risto Garden di Pesaro. Per incentivare gli ospiti a prendere seriamente il risparmio energetico, osserveranno le stelle grazie al minor inquinamento luminoso. Questo grazie alla collaborazione di astronomi che terranno una “lezione” sul corpo celeste. Sempre a Pesaro la cooperativa sociale Campo base, che si occupa di agricoltura biologica, per M’illumino di meno cena con menù a basso impatto da consumare a lume di candela, con proposta di raggiungere il Ristorante Emporio a pedibus.
Venerdì 23 febbraio le scuole di Fano che partecipano ai laboratori interculturali del CREMI, Servizi Educativi, con la collaborazione del laboratorio città delle Bambine e dei Bambini, faranno la loro parte per la promozione degli stili di vita sostenibili promossa da Radio 2 Caterpillar. L’invito che le scuole di Fano, fanno a tutti, dalle ore 18.00 di venerdì 23 febbraio, è quello di spegnere le luci, andare a piedi fino al cortile della scuola “G. Padalino” in via M. Lanci (le classi 1° A e 1°C hanno vinto il concorso ed 2018 “Scrivo una canzone e M’illumino di Premi”) ed assistere alla festa che hanno organizzato. Grazie alla gentile collaborazione di Aset, tutti coloro che verranno a piedi, riceveranno un simpatico regalo riciclato.

A partire dalle 18.30 del 23 febbraio 2018, le Sale Museali di Palazzo Bisaccioni di Jesi spegneranno le luci per realizzare una “speciale” visita guidata al buio alla scoperta delle collezioni d’arte del palazzo. (Prenotazione obbligatoria – info Tel. 0731 207523). Sempre a Jesi alle ore 16.00 presso la Riserva naturale Ripa Bianca si svolgerà il Laboratorio di riciclo creativo. A seguire aperitivo con prodotti locali. Dalle ore 18.00 al Palasport “E. Triccoli” si svolgerà l’evento “CON LA TORCIA E UN BICCHIERE IO CAMMINO CON LA UISP PER UN “QUARTINO”…Passeggiata a piedi, con la partecipazione dei bambini del progetto Piedibus, passando per le piste ciclabili. In Piazza Spontini mostra degli alunni delle scuole primarie degli Istituti Comprensivi di Jesi. Dalle ore 18.00 alle 19.00 Corso Matteotti – Piazza Indipendenza con PASSEGGIAMO AL BUIO. Per un’ora verrà spenta l’illuminazione pubblica lungo Corso Matteotti a partire dall’Arco Clementino (escluse Piazza Pergolesi e Piazza della Repubblica), Piazza Spontini, Piazza Indipendenza (escluso arco del Magistrato) e i fari di Piazza Baccio Pontelli. Dalle ore 19.00 in Piazza Spontini il GRUPPO FOLK “URBANITAS” con Esibizioni di Saltarello Marchigiano e canti della questua. Per concludere dalle ore 20.30 alle ore 22.00 presso la Riserva naturale Ripa Bianca con l’Escursione guidata in notturna (prenotazione obbligatoria).

Sono diverse le attività di mobilità sostenibile che verranno realizzate il 23 febbraio dal Comune di Macerata in collaborazione con associazioni e operatori del settore.
Sotto il titolo Con i piedi per terra è stata organizzata, in collaborazione con le associazioni Nordic Walking Green e Gruppo podistico Acli, una camminata per i vicoli del centro storico lungo un percorso di4 chilometri. La partenza dei partecipanti è alle18.45 dai Giardini Diaz mentre l’arrivo è previsto per le ore 20 in piazza Cesare Battisti. Tutti i partecipanti sono invitati a indossare una casacca ad alta visibilità e a dotarsi di una lampada o una pila portatile. All’arrivo gesto simbolico dello spegnimento delle lampade al quale gli esercizi commerciali di piazza Cesare Battisti saranno invitati a unirsi spegnendo l’illuminazione delle vetrine.
A M’illumino di meno partecipa anche la Croce Rossa di Macerata che, già dal pomeriggio del 23, proporrà in piazza Cesare Battisti attività di sensibilizzazione sul risparmio energetico e coinvolgerà i curiosi nel calcolo dell’impronta energetica mentre ci si potrà mettere anche alla prova sulle conoscenze personali legate alla prevenzione dei rischi ambientali.
Un contributo a M’illumino di meno lo daranno anche i bambini ed i ragazzi che aderiscono al progetto Pedibus, in totale 165, che nella mattina di venerdì 23 febbraio, durante il tragitto verso le scuole scatteranno fotografie e comporranno un poster che verrà presentato poi la sera in piazza Cesare Battisti. Per l’occasione verrà lanciata anche la Pedipolitana del Pedibus, mappa con i vari tragitti che quotidianamente vengono percorsi dai ragazzi.
Sempre il 23 febbraio, in occasione di M’illumino di meno, gli operatori del Centro di Educazione Ambientale (CEA) con gli studenti della scuola Enrico Fermi installeranno la cartellonistica del progetto Non restiamo FERMI sulla promozione della mobilità pedonale a Macerata. Si tratta di un progetto pilota che si sta realizzando nel quartiere Pace nell’ottica di estenderlo al resto della città nel corso del prossimo anno scolastico.
Anche l’Università di Macerata aderisce a M’illumino di meno e per il 22 febbraio promuove la Caccia al kWh, un flashmob nel corso del quale studenti e personale spegneranno le luci rimaste accese dopo l’orario di utilizzo all’interno dei locali della sede dell’ex Loggia del Grano in via Don Minzoni 22A o chiuderanno porte o finestre aperte che comportino uno spreco di energia elettrica o di energia termica per riscaldamento: un gesto simbolico per mostrare il corretto uso dell’energia.

Presso l’Istituto Leonardo da Vinci di Civitanova Marche si parlerà nelle classi di risparmio energetico, di clima e di temi collegati al global warming (riscaldamento globale). Inoltre si organizzerà sia al termine delle lezioni mattutine che alla fine dei rientri pomeridiani dei “pedi-bus” per spegnere lim, pc, stampanti e luci rimaste accidentalmente accese.

Il Comune di Fermo tramite l’assessorato all’ambiente parteciperà a M’illumino di Meno. Alle ore 18:30 verrà spenta la Piazza del Popolo per un’ora e ci saranno diverse attività di promozione con le scuole coinvolte. Verrà fatta una passeggiata partendo da Piazza del Popolo, per le vie del centro per tornare in Piazza dietro alla banda del Conservatorio. Tutti i partecipanti avranno un braccialetto fluo e ci saranno diverse associazioni che si occupano di Salute in Cammino. Cercando di sviluppare la coscienza di camminare il più possibile inquinando meno. Si chiuderà con un balletto in piazza prima di sciogliere le righe. A quel punto i locali del centro che aderiscono proporranno un aperitivo o cena a lume di candela.

L’Amministrazione comunale di Smerillo (FM), che ha più volte manifestato sensibilità sia per il delicato tema ambientale, che per la bellezza del camminare nel rispetto della Natura, non si è fatta sfuggire l’invito e con la collaborazione del Festival Le Parole della Montagna e della Pro Loco, ha organizzato “Passo dopo Passo, cammino la mia terra”, un momento di condivisione e cammino.
Dalle ore 18, si spengono tutte le luci pubbliche del piccolo Borgo e dalle ore 19 si cammina al buio, nei vicoli del centro storico, dal Parco della Fessa fino alla Rocca, seguendo un percorso illuminato solo da alcune fiaccole.
Il cammino sarà accompagnato dai racconti del cantastorie Adolfo Leoni, che da anni racconta appassionatamente la Terra di Marca e che introdurrà riflessioni sul tema delle “radici”, scelto per la prossima edizione del Festival di Smerillo. Per chiudere la serata, al termine del cammino, tutti a cena a lume di candela, ancora a luci spente, presso la Locanda “Le Fate” e il Ristorante “Le Logge”.

L’Amministrazione Comunale di Sant’Elpidio a Mare ha recepito la proposta del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze che ha proposto una serie di iniziative e se ne è fatta partner. L’adesione a tale iniziativa si concretizzerà con lo spegnimento di tutte le luci ed apparecchi elettrici o elettronici non indispensabili in tutti i plessi scolastici della scuola durante l’intervallo del 23 febbraio, con la collaborazione del personale Ata e dei ragazzi del CCRR laddove presenti. Nello stesso giorno, sarà proposto un intervento di cinque minuti in ogni classe della scuola secondaria da parte dei ragazzi del CCRR, divisi in piccoli gruppi, per illustrare il significato dell’iniziativa, i principi e le azioni possibili per attuare un concreto risparmio energetico. Inoltre, si intende ascoltare, commentare e cantare in tutte le classi entro il 23 di febbraio l’inno composto dai ragazzi del CCRR del 2012 proprio in adesione alla campagna “M’illumino di meno” i cui testi e le cui musiche sono scaricabili dal sito della scuola nella sezione “progetti e attività/consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi”. Inoltre, anche l’Osservatorio Astronomico elpidiense “M. Bertini” di Castellano resterà aperto in via straordinaria per poter godere delle meraviglie del cielo, a luci spente.

Venerdì 23 febbraio, con la collaborazione delle dirigenze dei tre Istituti Scolastici Comprensivi di San Benedetto del Tronto e del personale dei nidi d’infanzia e Sezioni Primavera, ci saranno dibattiti in classe sul tema del risparmio energetico. Saranno inoltre distribuiti gli eco-codici e, aderendo al “silenzio energetico“, dalle 12 fino al termine delle lezioni saranno spente le luci nelle aule. In particolare, quest’anno la campagna sarà incentrata sul tema dell’importanza del “camminare” come gesto di rispetto dell’ambiente e di attenzione alla mobilità sostenibile. Inoltre dalle 18 alle 19.30 sarà spenta l’illuminazione della Torre dei Gualtieri del Paese alto, simbolo della città.

Come negli anni passati èquilibri (commercio equo e solidale+Libreria Prosperi) ad Ascoli Piceno aderisce all’iniziativa di Caterpillar Rai Radio 2 per la sensibilizzazione sul risparmio energetico e gli stili di vita sostenibili. L’appuntamento è venerdì 23 febbraio dalle ore 19 con un suggestivo aperitivo equo a lume di candela nello Spazio NovaDea all’interno di èquilibri (Largo Crivelli n.8), accompagnato dall’intensa musica acustica del cantautore ascolano VITELLI, che interpreterà in anteprima i suoi nuovi brani nell’essenzialità di sola voce e chitarra. Per la partecipazione all’evento è previsto una sottoscrizione di €8.

Il Gruppo Gabrielli parteciperà con le sue insegne Oasi e Tigre delle regioni Marche Abruzzo Umbria Molise e Lazio in cui è presente, abbassando l’intensità luminosa come richiesto . L’iniziativa ben si sposa con l’impegno nell’ambito della sostenibilità ambientale e l’attitudine green che scandisce l’operato del Gruppo Gabrielli secondo strategie sempre più orientate verso un approccio quanto più ecosostenibili. L’azienda inoltre per condividere con i propri clienti l’iniziativa e dare eco alle finalità, come lo scorso anno, riserverà uno sconto del 10 % sulla spesa effettuata dalle ore 18 alle ore 19.00 in occasione dell’appuntamento con M’Illumino di meno il giorno 23 febbraio nei punti di vendita coinvolti il cui regolamento è consultabile al box informazione.

….in aggiornamento….

Il mondo dello sport, in movimento perpetuo
E’ un mondo in continuo movimento quello sportivo che abbraccia il Coni, le diverse Federazioni Sportive Nazionali, con la Fidal a fare da capofila. L’Atletica si è mossa con i suoi grandi nomi, i campioni di ieri e oggi hanno regalato passi per raggiungere la Luna così come atleti di atre discipline, dal beach volley al tennistavolo. A loro si sono aggiunte molte associazioni sportive che quest’anno hanno aderito alla campagna. Tra le tante spiccano la Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali, la Federazione Italiana Amici della Bicicletta, Ferrara, Monza, Treviso, Melegnano e l’Uisp, l’Unione Italiana Sport Per tutti.
E sono moltissime le Associazioni Sportive dilettantistiche, diffuse in tutta Italia, che stanno aderendo giorno dopo giorno, da nord a sud.

M’illumino di meno nel mondo
‘M’illumino di Meno’ varca i confini dell’Italia e tocca i 5 continenti: anche Asia, Africa, Americhe, Europa e Oceania dove, sparse, ci sono adesioni alla campagna con iniziative che metteranno al centro il risparmio energetico, non come sacrificio, ma come “pride” dell’ottimizzazione intelligente e del rispetto del Pianeta.

Share this post

scroll to top