Piergiorgio Odifreddi protagonista a Montecosaro per Parlare Futuro

Il terzo appuntamento della rassegna Parlare Futuro vede protagonista Piergiorgio Odifreddi, giovedì 17 gennaio alle ore 21.15 al Teatro delle Logge di Montecosaro con un intervento dal titolo “Uno scherzo da preti".

Piergiorgio OdifreddiPiergiorgio Odifreddi vuole ricordare come la ragione fughi le paure create dalle tenebre dell’ignoranza. Il noto intellettuale e divulgatore è famoso per essere stato protagonista di furiose polemiche con il clero e le varie religioni, ma in particolare con le gerarchie della Chiesa cattolica. Il suo intervento, tuttavia, si prefigura come un elogio della laicità e del pensiero critico a ricordare la laicità come principio fondamentale della nostra Costituzione.

Piergiorgio Odifreddi è matematico, saggista, editorialista, docente, logico e polemista italiano. La sua coerenza intellettuale e le sue posizioni chiare e nette hanno suscitato più di una polemica, ma non potrebbe essere altrimenti da colui che si ispira all’insegnamento e alle posizioni di Bertrand Russel e Noam Chomsky.

Ha studiato matematica in Italia, negli Stati Uniti e in Unione Sovietica, e insegna Logica presso l’Università di Torino e la Cornell University. Collaboratore di Repubblica, L’Espresso, Le Scienze e Psychologies, dirige per Longanesi la collana di divulgazione scientifica «La Lente di Galileo».

Ha partecipato a numerose trasmissioni televisive e radiofoniche, tra le quali, come ospite fisso, a Crozza Italia su La7. Ha vinto nel 1998 il Premio Galileo dell’Unione Matematica Italiana, nel 2002 il Premio Peano della Mathesis e nel 2006 il Premio Italgas per la divulgazione.

Tra i suoi libri: Il Vangelo secondo la scienza 1999, La matematica del ‘900 2000, Il computer di Dio 2000, C’era una volta un paradosso 2001, La repubblica dei numeri 2002, Il diavolo in cattedra 2003, Le menzogne di Ulisse 2004, Il matematico impertinente 2005, Penna, pennello e bacchetta 2005, Incontri con menti straordinarie 2006, Perché non possiamo essere cristiani (e meno che mai cattolici) 2007, Il matematico impenitente 2008, In principio era Darwin 2009, Hai vinto, Galileo 2009, C’è spazio per tutti 2010, Caro Papa, ti scrivo 2011.

Una delle sue ultime fatiche letterarie è il Dizionario di stupidità, non un’enciclopedia, ma un dizionario, basato sull’assunto che nessuno domina completamente la stupidità propria o altrui e ognuno ne ha una visione parziale interna o esterna, a dimostrare che anche la ragione ha i suoi limiti e benedetta stupidità che ci rende tutti così umani. A Parlare Futuro, dopo il filosofo Galimberti verrà a ristabilire il dominio della divina ratio, quella stessa ragione che attraverso la sua capacità di discernimento e previsione libera l’uomo dall’angoscia dell’imprevedibile.
L’incontro è promosso dall’assessorato alla Cultura del Comune di Montecosaro e fa parte di un percorso che ha coinvolto ben sei Comuni e tre province marchigiane, iniziato il 10 novembre a Fermo, si concluderà il 26 gennaio a Loreto. Incontro inserito nell’ambito della Rassegna Parlare Futuro che si riconferma ancora come laboratorio per il domani.

Share this post

scroll to top