in ,

Da tutte le Marche e non solo, fino a notte fonda, per la notte bianca

evento Marche“Un Ferragosto diverso è possibile.” Così, guardando le quattrocento persone raggruppate nel cortile dell’ex Liceo Classico,  l’organizzatrice del reading di poesie di Tuttoingioco, Lucrezia Ercoli, ha aperto la notte bianca.

A Civitanova Marche Alta una moltitudine di persone, dalla Romagna, da Forlì, fino al sud delle Marche,  all’Abruzzo. Da Senigallia, da Pesaro, in tanti da Fabriano e anche dall’Umbria, sono giunte per “Io a ferragosto”, la notte bianca di musica e letteratura organizzata insieme ai poeti e agli scrittori del caffè letterario.

E mentre Marco Di Stefano e Rodolfo Craia accompagnati dai Solari 2000 hanno letto le poesie portate dagli spettatori della biennale, in piazza risuonava lo swing di Mark Zitti e I fratelli Coltelli e  a Sant’Agostino c’era la storia della musica leggera con i Blue Pink.

evento MarcheLa seconda serata del weekend delle carte e dei numeri si era aperta nel migliore dei modi con entrambi gli spazi spettacoli gremiti. Pubblico in attesa dalle 19.00 per visitare le mostre del festival e per assistere alla conferenza di Claudio Bartocci, organizzata in collaborazione con l’Università di Camerino per ospitare uno dei massimi matematici-filosofi europei e responsabile dell’enciclopedia matematica di Einaudi.

In piazza alle 22.00 oltre duemila persone hanno applaudito il concerto di Serena Abrami e la sua band, prodotto in esclusiva per la Biennale come tributo alle carte e ai numeri, tema del sesto weekend della Biennale. E sempre le carte hanno richiamato oltre cento coppie per il torneo di Burraco il cui ricavato sarà destinato all’istituto Paolo Ricci.

Divertire con la matematica. Dare spettacolo con i numeri a Ferragosto. Intrattenere con la poesia fino a tarda notte. Queste erano le sfide del finesettimana più impegnativo del Festival alle quali il pubblico ha risposto con calore.

La grande richiesta per le mostre prevista dal call-center di Tuttoingioco è stata confermata. Nonostante la chiusura notturna fosse stata prolungata fino all’una in occasione del weekend di Ferragosto, visitatori erano in attesa già dalle ore 19.00 davanti alla biglietteria della Biennale.

Gli ottomila biglietti staccati nel primo mese (che diventano quarantamila visite se si considera che il tagliando è unico ma le mostre sono cinque), probabilmente saranno raddoppiati entro la fine di agosto.

Grandissima soddisfazione era stata espressa nei giorni scorsi dall’assessore alla Cutura del Comune di Civitanova, Erminio Marinelli, quando gli organizzatori avevano annunciato l’allungamento dell’orario delle visite.

Dopo gli omaggi a Wharol e Picasso – ha dichiarato Marinelli -, la Fondazione ha portato a Civitanova la collezione di arte contemporanea più importante delle Marche. Questa esposizione che sta richiamando visitatori da tutta Italia come testimoniato dai libri delle firme di Novecento e di Razza Umana, sono anche un giusto tributo a quei presidenti Carima e Carima Arte che hanno regalato alla provincia di Macerata una collezione come quella di palazzo Ricci.”

Anche il direttore artistico Evio Hermas Ercoli riferendosi alle tante richieste ha sottolineato l’unicità dell’offerta della Biennale: “Chi altro può vantare contemporaneamente cinque mostre di questo livello? – si è chiesto Ercoli -. Oltre all’arte del Novecento e di Toscani che in nessun altro posto sarebbero state offerte contemporaneamente, Tuttoingioco propone come contorno le più importanti collezioni italiane di burattini e di manifesti dal dopoguerra che altrove sarebbero  mostre di punta. Novecento con la qualità dei suoi quadri, può rappresentare l’inizio di una collaborazione fra Fondazione e Civitanova per presentare proposte espositive che da Palazzo Ricci si spostino sul territorio”.

“Da Crepet con il quale stiamo preparando un progetto su De Pisis, a Bevilacqua che ha voluto farsi fotografare davanti ai quadri di Scipione – ha proseguito Ercoli – nessuno degli ospiti si è sottratto al rito della foto con la Stefania Sandrelli di Ceroli. Tutti si sono sorpresi della collezione della Fondazione. Giordano Bruno Guerri ha proposto un gemellaggio con il Vittoriale, mentre presto verranno annunciate le sorprese progettate con Bonito Oliva e Daverio”.

Tuttoingioco – domenica 16 agosto 2009

Fabula Mirabilis – Cagli (PU) – dal 30 agosto al 5 settembre 2009

Contesa della Margutta – Corridonia (MC) – dal 28 agosto al 6 settembre 2009