in

Il servitore insegnante – Marina di Altidona (FM) – 3 e 4 ottobre 2009

La lotta contro la dipendenza da alcol richiede un aggiornamento continuo, anche per chi ne uscito e aiuta gli altri: per questo l’Associazione regionale club alcolisti in trattamento (Arcat) organizza il corso “Il servitore insegnante”, il 3 e 4 ottobre a Marina di Altidona, in via Largo Maria (Sala convegni della parrocchia). La due giorni, realizzata con il sostegno del Centro servizi per il volontariato e la collaborazione dell’Associazione italiana dei club degli alcolisti in trattamento (Aicat), sarà guidata dall’esperta Vanna Cerrato: i circa venti partecipanti saranno impegnati per tutta la giornata di sabato, dalle 8.30, e la domenica dalle 9 alle 13.

I “servitori insegnanti” sono alcolisti usciti dalla loro dipendenza che aiutano le persone che invece ancora ne soffrono. Sono “servitori” perché si mettono a disposizione degli alcolisti e delle loro famiglie, al massimo dodici per ogni club, fornendo informazioni e supporto nel percorso di riabilitazione e “insegnanti”, perché utilizzano il metodo del professor Vladimir Houdolin, neuropsichiatra di fama mondiale.

Nelle Marche ci sono circa venti club aperti da lunedì a venerdì di cui sono responsabili altrettanti servitori insegnanti, che una volta la settimana accolgono gli alcolisti e i loro familiari, giudicati fondamentali per la riuscita del percorso che passa attraverso l’astinenza, assai dolorosa per chi la deve affrontare, e la successiva sobrietà, che richiede un grande impegno. I club sono presenti, nella provincia di Fermo, a Campifilone, Marina di Altidona, Fermo, Porto San Giorgio (due), Monte Urano, Porto Sant’Elpidio (due).

Per informazioni su club e corsi: Roberto Amadio, 0734 932702, 349 7656452.

Giornate di ambientamento per le matricole

Urbino Terra di Biodiversità – Voglie d’autunno