in ,

Tuttoingioco dà i numeri con Unicam, Bartocci, Peres, Musicultura, Serena Abrami e Tony Binarelli

evento Civitanova MarcheMentre il sei al superenalotto manca da 82 concorsi, anche Tuttoingioco si mette a dare i numeri. Lo fa in questo weekend di Ferragosto dopo aver annunciato la notte bianca del 15 organizzata da Lucrezia Ercoli e dal gruppo del caffè letterario.
Ad intrattenere il pubblico con numeri, cifre e tarocchi ci saranno il Festival della Matematica organizzato dall’Università di Camerino, il torneo di Burraco e i numeri di prestidigitazione di Tony Binarelli e “Volta la carta”, titolo del concerto di Serena Abrami e la sua band, la quale rappresenta, insieme a Musicultura, la cornice sonora di questo Ferragosto a Tuttoingioco.

Il programma è stato presentato oggi dal direttore artistico Evio Hermas Ercoli in una conferenza stampa alla quale erano presenti anche il presidente di Fondazione Carima, Franco Gazzani, il Sindaco di civitanova Marche, Massimo Mobili, il Rettore dell’Università di Camerino, Fulvio Esposito, e Piero Cesanelli, patron di Musicultura.

La conferenza è stata aperta dal sindaco Massimo Mobili il quale si è interrogato sulla natura della Biennale. “È ora di definire “fenomeno” la manifestazione Tuttoingioco di cui tutti stanno parlando. – ha detto -. È importante capirne il successo. Perché la gente torna? Perché le conversazioni in piazza hanno questo successo?”.

“Fiducioso fin dall’inizio – invece si è detto il presidente di Fondazione Carima, Franco Gazzani -. Il nostro primo obiettivo – ha ribadito – è quello di alimentare un buon livello culturale al fine di migliorare un momento difficile della società e dell’economia La produzione artistica di Tuttoingioco punta a promuovere la convivenza civile, la circolazione delle idee e la crescita intellettuale della nostra comunità.”

È stata poi la volta del direttore artistico Evio Hermas Ercoli, il quale, dopo aver ringraziato la stampa a cui ha attribuito buona parte del successo di pubblico dell’iniziativa, ha parlato del programma e della notte bianca di questo weekend.
“Questo finesettimana – ha detto Ercoli – è quello dello sfide più ardue. La prima è dimostrare che la matematica possa intrattenere a Ferragosto, la seconda è quella di passare, con Piero Cesanelli e Serena Abrami, dal consumo alla produzione di spettacoli realizzati ad hoc per Tuttoingioco, la terza sfida è quella di basare una notte bianca interamente sulla poesia e sulla letteratura.”

Prima di tutto quindi il Festival della Matematica. Tre giorni di conferenze, mostre e laboratori al Chiostro di Sant’Agostino con ospiti nazionali, accademici e non. La serata di venerdì 14 agosto sarà dedicata a “Il Matematico in giallo”: a partire dalle ore 21:30 Robert Ghattas, divulgatore scientifico, intervisterà Carlo Toffalori, matematico dell’Università di Camerino e autore del best seller “Il Matematico in giallo” (Guanda Editore), che analizza l’intrigante rapporto tra la matematica ed i più famosi romanzi gialli e polizieschi, basti citare Sherlock Holmes o Nero Wolfe. Tema della serata di Ferragosto sarà invece l’affascinante rapporto tra “Matematica e Letteratura”.

Protagonista del salotto scientifico sarà Claudio Bartocci, matematico dell’Università di Genova, autore del testo “Racconti matematici” (Einaudi) e collaboratore di Piergiorgio Odifreddi nella stesura dell’Enciclopedia matematica. La tre giorni si concluderà domenica 16 agosto con la partecipazione di Ennio Peres, giornalista, matematico e “giocologo”, che intervistato dal giornalista Rai Attilio Romita, si farà immergere nel fantastico mondo dell’enigmistica. Sarà davvero coinvolgente scoprire insieme al professor Peres quanto la matematica sia presente negli anagrammi, nei rebus, nelle parole crociate, nelle sciarade. Da questo venerdì inoltre per tre sere il chiostro di Sant’Agostino si animerà con cinque nuove postazioni dell’Università di Camerino: “La valigia della matematica“, divertenti animazioni ed esperimenti per tutti, “Matematica e Letteratura” esposizione di citazioni di famosi autori sul loro rapporto con la matematica, “Matematica in giallo” mostra di libri gialli matematici, “I tele-classici“, rassegna di telefilm del genere investigativo-poliziesco e cartoni animati sulla matematica, per finire con “Matematica da 4 soldi“, giochi e dimostrazioni con materiale povero, poverissimo.

I numeri (nelle carte da gioco) sono anche i protagonisti di un’iniziativa sia ludica sia di beneficenza. Infatti la Fondazione Carima, in collaborazione con Gianpiero Vespasiani e Franco Pistilli, delegati della Federazione Italiana del Burraco, ha organizzato un torneo su sessanta coppie che si svolgerà fra sabato e domenica nel Chiostro di San Francesco e i cui proventi saranno destinati all’Istituto Paolo Ricci di Civitanova Alta. Sempre le carte saranno protagoniste dei numeri di magia di uno dei più grandi illusionisti nei giochi di prestigio: Tony Binarrelli (domenica, Teatro Annibal Caro).

Infine tanta musica sia durante la notte bianca di sabato 15 agosto sia in Piazza della Libertà nelle tre serate del weekend di Ferragosto. Si parte venerdì con la tanto attesa replica di “Ricordar cantando – canzoni e canzonette”, lo spettacolo di Piero Cesanelli presentato da Musicultura che aveva registrato un successo straordinario a teatro tanto da far prevedere una replica che finalmente arriva arricchita con molte novità. Palco più grande, proiezioni in piazza e nuove canzoni che consentono di dividere lo spettacolo in due parti sono solo alcune modifiche annunciate oggi da Cesanelli: la prima parte andrà in scena venerdì e l’altra domenica.

Sabato 15 agosto invece sarà la volta di Serena Abrami e la sua band, i quali non hanno potuto prendere parte alla conferenza stampa. “Volta la carta” è uno spettacolo di musica immagini e parole nel quale alla voce di Serena Abrami, viene affiancata una band di cinque elementi ed una coppia di artisti che si esibiranno in videoproiezioni legate al programma. È un susseguirsi di canzoni che giocano sul tema delle carte, dei numeri e dei tarocchi per prenderne spunto e tirarne fuori significati diversi. Canzoni che omaggiano quegli artisti che in musica hanno affrontato volontariamente o meno la poesia nascosta nelle cifre e nei numeri. Da De Andrè a Fossati, dai Beatles a Mina.

“Tuttoingioco e questo weekend – ha affermato il Rettore Unicam Fulvio Esposito – si propongono come strumento di comunicazione della Scienza alla Società, attraverso l’utilizzo di mezzi di divulgazione capaci di affascinare, avvicinare e coinvolgere in maniera concreta e partecipativa il grande pubblico. Ed è proprio quello che Unicam vuole dimostrare partecipando a questa importante iniziativa: che la scienza, la tecnologia e la ricerca, che partono dal nostro territorio, rappresentano un punto di eccellenza e di sviluppo per il territorio stesso e su questo bisogna investire”. “Mi auguro quindi – ha proseguito il Rettore Esposito – che l’intera manifestazione ottenga il successo che merita e che diventi un appuntamento fisso delle estati della nostra Regione”.

www.tuttoingioco.it

“Io a Ferragosto”, la notte bianca di tuttoingioco

S.E.T.E. – Scuola Estiva di Teatro Educazione incontra T.E.S.P.I. – Serra San Quirico (AN) – dal 17 al 24 agosto 2009