in ,

L’arte di fondere campane – La premiata fonderia campane Pasqualini di Fermo – Montedinove (FM) – 5 settembre 2009

eventi letterari FermoSabato 5 settembre a Montedinove, alle ore 17 nella sede dell’Associazione culturale “La decima”, sarà presentato il volume “L’arte di fondere campane – La premiata fonderia campane Pasqualini di Fermo”, a cura di Francesco Pasqualini, Andrea Livi editore.

Il volume raccoglie la storia e le immagini della prestigiosa azienda che, tra l’altro, il 7 agosto 1926 fuse la “grande Campana delle Laudi”, del peso di 40 quintali, dono dei novemila comuni d’Italia alla città di Assisi, dove venne inaugurata dal re Vittorio Emanuele III il 12 settembre 1926 in occasione del VII centenario della morte di San Francesco. Grande capolavoro di fusione in stile duecentesco, reca impressi l’immagine del Santo e il Cantico delle Creature e ancora rintocca, con suono inconfondibile, dalla torre civica.

La pubblicazione riporta anche un elenco delle principali campane realizzate dalla ditta e i numerosi riconoscimenti ricevuti durante la lunga attività.

Nel corso della presentazione sarà proiettato un raro e suggestivo filmato realizzato in celluloide dall’Istituto “Luce” in occasione del “pellegrinaggio” della campana delle Laudi nella città francescana.

Una storica e suggestiva immagine della fonderia, risalente agli anni ‘20, riporta una sequenza di “campane in partenza per le terre liberate”.

Innumerevoli, comunque, sono i lavori dei Pasqualini sparsi in tutta Italia e non solo. Ricordiamo: nel 1929 un concerto di quattro campane per la Basilica di San Miniato al Monte di Firenze, la cui campana maggiore pesa 40 quintali; la campana per la cattedrale di Avezzano, di 40 quintali; il campanone del Comune di Macerata; la campana per la Basilica di Costantinopoli. L’ultima fusione fu realizzata nel settembre 1975 per la campana, del peso di 20 quintali, della torre civica di Recanati. La fonderia Pasqualini si è valsa, nel tempo, di artisti dalla valente opera: gli scultori Pettinari di Tolentino e Quattrini di Roma, artefici di tante bellissime incisioni.

Nel 1997 la sezione Italia Nostra di Fermo ha promosso e organizzato una Conferenza e una Mostra sulla pontificia fonderia campane Giuseppe Pasqualini & figli, sorta a Montedinove all’inizio del 1700, trasferitasi a Fermo nel 1912, dove ha operato fino al 1976.

La manifestazione, patrocinata dal Comune di Montedinove, dall’Archeoclub Piceno, dall’Associazione culturale “La decima” e dalla sezione fermana di Italia Nostra, è ad ingresso libero.

Info: 0734 228628

Tangos para bailar – Senigallia (AN) – 5 settembre 2009

Tutto pronto per la prima giornata di Pensieroingioco. Ospiti: Ferraris, Cacciari, De Monticelli, Donà, Curi, Ghezzi e il premio strega Tiziano Scarpa