in ,

Una vita differenziata di Lorenzo Cicconi Massi al Clorofilla Film Festival

cortometraggio provincia AnconaLa Provincia di Ancona presente alla fase finale del Clorofilla Film Festival, la rassegna dedicata a corti, lunghi e documentari aventi come filo conduttore tematiche sociali e ambientali che si svolge annualmente all’interno della festa nazionale di Legambiente.

Tra le 50 proiezioni andate in onda quest’anno a Grosseto dal 7 al 23 agosto anche “Una vita differenziata“, la fiction di quindici minuti del regista senigalliese Cicconi Massi prodotta dall’amministrazione provinciale per rafforzare la comunicazione ai cittadini sulle modalità e i vantaggi della raccolta differenziata.

Il corto, sottotitolato in inglese, francese, spagnolo, cinese, arabo e rumeno, verrà ora trasmesso dalle tv locali. La sua realizzazione è stata resa possibile anche grazie a un finanziamento del 50% da parte della Regione Marche, attraverso il bando per la concessione di contributi per lo sviluppo sostenibile.

“È   sicuramente una bella soddisfazione – afferma l’assessore all’Ambiente della Provincia di Ancona Marcello Mariani – vedere questo prodotto raccogliere apprezzamenti e consensi all’interno di circuiti nazionali importanti come quello del Clorofilla Film Festival. Ciò a cui teniamo davvero, però, è fornire uno strumento efficace nel trasmettere ai cittadini il messaggio che ciascuno di noi è responsabile dei rifiuti che produce e come tale deve assicurarsi che tutto il materiale recuperabile sia adeguatamente riciclato per il rispetto dell’ambiente e la salute dell’uomo. Insomma, il riciclo è l’unica strada percorribile”.

Il regista Lorenzo Cicconi Massi, noto al pubblico soprattutto per il suo ultimo film ambientato nel territorio provinciale “Prova a volare” con Riccardo Scamarcio, Alessandra Mastronardi ed Ennio Fantastichini.

Il corto “Una vita differenziata“, intreccia la vita dei personaggi con le buone pratiche per la gestione dei rifiuti domestici sotto forma di commedia, verrà proiettato in occasione delle manifestazioni e degli incontri educativi tenuti dalla Provincia di Ancona e nelle scuole di ogni livello e grado. Inoltre, verrà trasmesso dalle tv locali e nei circuiti nazionali relativi ai cortometraggi. Il video è sottotitolato in sei lingue: inglese, francese, spagnolo, cinese, arabo e rumeno. E la traduzione è stata realizzata dall’Ambasciata dei Diritti – Marche, con la collaborazione diretta dei cittadini stranieri. Il progetto è stato finanziato al 50% dalla Regione Marche, attraverso il bando per la concessione di contributi per lo sviluppo sostenibile.

Spaghetti e cozze de li marinà – Porto San Giorgio (FM) – dal 5 all’8 agosto 2009

Ars Amando – Amandola – 4 e 5 settembre 2009