in

Fiera Mediterranea 2019 a Montegiorgio

La Fiera Mediterranea si terrà i prossimi 22, 23 e 24 novembre con una serie numerosa di eventi che coinvolgeranno l'intero centro storico di Montegiorgio e, nella data del solo 22, l'Officina del Sole ubicata lungo la strada che porta da Montegiorgio a Rapagnano.

Il 22-23 e 24 novembre arriva la Fiera Mediterranea che, dopo quattro edizioni, sostituisce e amplia la tradizionale Fiera delle Qualità, l’evento che interessa i piccoli-grandi produttori agro-alimentari, il turismo, l’ospitalità, la cultura.

La Fiera Mediterranea nasce per celebrare il 60° anniversario dell’avvio dello Studio delle Sette Nazioni – Seven Countries Study, l’indagine internazionale che ha scoperto e validato scientificamente la Dieta Mediterranea e che vide protagonista principale per oltre trentanni Montegiorgio e la Terra di Marca.

Quest’anno l’iniziativa organizzata dal Laboratorio Piceno della Dieta
Mediterranea
in collaborazione con il Comune di Montegiorgio, si allarga
all’Associazione Cuochi della Provincia di Fermo, Accademia fermana dello Stoccafisso, Pro Loco ed ITI Montani indirizzo di Agraria.  

VENERDì 22 NOVEMBRE

L’Associazione Cuochi della Provincia di Fermo promuoverà, presso l’Officina del Sole, venerdì 22 novembre il convegno Il Signor Olio, il re della Dieta Mediterannea, con relatori Paolo Foglini e Leonardo Seghetti, cui seguirà una cena a base di prodotti tradizionali marchigiani.

SABATO 23 NOVEMBRE

Alle ore 10, presso il cine-teatro Manzoni, si svolgerà il convegno su Agricoltura contro la crisi. La Scuola come risposta, a cui parteciperanno Paolo Giunta La Spada, Simone Lucciarini de Vincenzi, Gaetano Sirocchi, Roberto Barbieri, con moderatore Adolfo Leoni.

Alle 12, dal Cilento, per uno scambio di Buone Pratiche, arriveranno Serena Lucibello e Carmelo Pellegrino, esperti di Dieta Mediterranea.

Alle 17, presso la Sala Palazzo Passari, la Pro Loco di Montegiorgio incontrerà realtà gemelle nel convegno Buone pratiche agricole, turismo e paesaggio: l’Italia alla riscossa.

L’Accademia dello Stoccafisso proporrà, sabato 23 novembre, una succulenta cena con il pesce delle isole Lofoten presso il ristorante Il Grottino; la cena sarà preceduta da un incontro su La “vera” storia dello Stoccafisso nella Dieta Mediterranea, con relatore Paolo Foglini.

Nei locali dell’ex convento agostiniano, fin dalla mattina, verranno dislocati 30 produttori agro-alimentari di qualità, coagulatisi intorno al Laboratorio Piceno della Dieta Mediterranea che lancerà in loro favore il marchio Dieta Mediterranea, già registrato presso il Ministero per lo Sviluppo Economico, e già assegnato ad alcuni comuni fermani. Ai partecipanti alla Fiera Mediterranea verrà proposta da Davide Bonassi, presidente della giuria San Martino d’Oro, l’iniziativa Le vie del Vino, dei Saperi e dei Sapori, in via di realizzazione con l’associazione Armonica-Mente.

DOMENICA 24 NOVEMBRE

L’Ordine dei Medici proporrà, domenica 24 novembre, il protocollo con il Mondo Agricolo; la Regione Marche, nella stessa data, presenterà il protocollo regionale delle reti di aziende che promuovono salute. Per l’occasione, al convegno “Dal mondo produttivo un’alleanza per la salute”, condotto da Lando Siliquini, è stato invitato il Ministro dell’Agricoltura Teresa Bellanova.

Non mancheranno i laboratori Le Mani in Pasta, per i più piccoli, che si terranno domenica alle ore 16 nell’ex Falegnameria, un incontro dal titolo A Tavola con i Monaci, alle ore 16 e 30, nella sala grande del Palazzo Passari, e la Cena con le Vergare alle ore 20 e 30, presso la Sala Manzoni.

La “tre giorni” vuole essere un momento di riflessione e di progettazione per un nuovo sviluppo della Terra di Marca, che parta dalle sue radici storico-culturali e dalle vocazioni agroalimentare, turistica, salutistica e imprenditoriale.

Marco Mengoni

Atlantico Tour di Marco Mengoni fa tappa a Pesaro

Biumor Tolentino

Al via Biumor 2019 con Donà, Galimberti, Macchini, Lercio, Straffi e…