in ,

“Ho pere mature” di Riccardo Tonti – Fermignano (PU) – dal 3 al 19 ottobre 2009

evento arte FermignanoDal 3 al 19 Ottobre presso la Galleria d’arte contemporanea Donato Bramante di Fermignano (PU) si svolge la personale di Riccardo Tonti, titolata “Ho pere mature”.

Opere mature quelle prodotte da Riccardo Tonti che approfondisce in chiave contemporanea
la raffinatezza della grafica d’arte attribuendo una funzione attuale nel tempo.

Attraverso l’uso di resine speciali che traspaiono la luce sfonda la bidimensionalità del quadro suggerendo una misteriosa ed indefinibile profondità. Le opere grafiche esposte sono per lo più acqueforti.

L’aspetto ludico si sposta dalla possibilità di produrre molteplici copie alla possibilità di mostrare (e dimostrare) la matrice, la sua stampa ed il suo calco. La fattibilità di ottenere una tiratura dalla matrice viene congelata nel bagno di resina. Così il ricordo che viene a galla ci rimanda all’ambra, alla vita ed alle forme di vita prigioniere dentro l’ambra.

Quindi la tradizione è dentro la grafica oggetto o meglio la tradizione è dentro l’oggetto grafico. La contemporaneità dell’operare di Tonti è sia nell’utilizzo di materiali nuovi, moderni, sia nella interpretazione prettamente grafico-segnica dei grandi maestri incisori.

In questa mostra lo sguardo è puntato verso l’interpretazione (25 acqueforti) della denigrazione, delle ossessioni, delle schiavitù e dei feticci di Gregor Samsa, il protagonista delle Metamorfosi di F. Kafka. In questo modo Riccardo Tonti alimenta la propria vena ironica intersecando la tradizione del territorio.

Riccardo Tonti, nato nel 1980. Nel 2008 consegue il diploma di laurea dell’ Accademia di Belle Arti di Macerata con votazione 110/110 e Lode. Ha collaborato con il maestro Josè Guevara, pittore spagnolo importante esponente del periodo informale. È attualmente iscritto come specializzando all’Accademia di Belle Arti di Urbino nella sezione di grafica.
2009, Fatti d’arte e poesia, plaquette dell’Accademia di Belle Arti di Urbino, a cura di G. Turria e G. Murasecchi – Manifestazione Explorart, Monza, (MI)
2008, 1° Classificato concorso “De Industria”, Ex Mattatoio, Fermignano (PU) – Pittura contemporanea, Sala espositiva del comune, CupraMarittima (AP), G. Marangoni – Intangibili Prossimità, Mirionima, Macerata, R. Cresti – Talenti di marca, Palazzo Parisani Bezzi, Tolentino (MC), P. Benvenuti, C. Ceccarelli Vitangeli
2007, La nuova darsena, Porto, Fano (PU),L. Fabrizi
2006, Marguttiana, Palazzo Ciccolini, Macerata, S. Salice – Marchigiani all’ estero, Sala espositiva del comune, Fabriano, Parigi, Salisburgo, l. Fabrizi – Il bosco e la foresta, Antichi Forni, Macerata, L. Fabrizi – La quercia dai rami d’oro, Villa Salvati, Monte Roberto (AN), P.Gara
2005, La madonna col mantello, Duomo, Macerata, L. Fabrizi – Il fairplay, Antichi Forni, Macerata, L. Fabrizi – Il lavoro che cambia, Italialavoro s.p.a., Roma
2004, L’ Arte dell’ etichetta, Museo dell’ etichetta, CupraMontana (AN), A. Ginesi – Il Biroccio e la moda, Museo del biroccio, Filottrano (AN), A. Ginesi – Personale, La nuova figurazione, , Balestruccio Arte, Staffolo (AN), A. Guarino
2003, Pellegrini non Vagabondi, Itinerante Loreto –Macerata, L. Fabrizi, A. Benemia – Marguttiana, Palazzo Ciccolini, Macerata, L. Fabrizi – Il segno e la forma, Balestruccio Arte, Staffolo (AN), A. Guarino
2002, Personale, La Materia del Segno, Teatro S. Floriano, Jesi, G. Bassotti – Arte On, Ex essiccatoi, Castel di Lama (AP), A. Ginesi

Opere presenti nelle collezioni del Museo dell’Etichetta di Cupramontana (AN), del Museo del Territorio di Filottrano (AN) e del MUSA di Cervia (RA).

Info: 0722/332142

Le Marche al Festival Ammutinamenti di Ravenna

Rassegna di Turismo Responsabile – Jesi (AN) – 26 e 27 settembre 2009