in ,

Giornate Europee del Patrimonio nelle Marche

eventi nelle MarcheSabato 26 e domenica 27 settembre 2009 si celebrano le GEP, Giornate Europee del Patrimonio, ideate nel 1991 dal Consiglio d’Europa per potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra i Paesi europei.

Il MiBAC, come ogni anno, partecipa all’evento con lo slogan “Italia tesoro d’Europa” e organizza sull’intero territorio nazionale iniziative tese a valorizzare e mettere in evidenza i contenuti della cultura e del Patrimonio italiano, con l’obiettivo di condividere con altri Paesi europei le comuni radici continentali.

Per l’occasione saranno aperti al pubblico gratuitamente i luoghi della cultura che comprendono il patrimonio archeologico, artistico e storico, architettonico, archivistico e librario, cinematografico, teatrale e musicale. Parteciperanno, in uno spirito di sinergica collaborazione, Regioni e Province autonome, il Ministero della Pubblica Istruzione e il Ministero dell’Università e della Ricerca nonché altre istituzioni culturali a carattere pubblico e privato.

Attraverso il Ministero per gli Affari Esteri saranno, inoltre, coinvolti gli Istituti Italiani di Cultura all’estero.

Il progetto “La strada europea della pace da Lubecca a Roma” rappresenta un esempio di percorso di pedagogia del patrimonio, che concretizza i propri contenuti e attualizza i propri metodi attraverso progetti esemplari, replicabili, trasferibili, di ricerca-azione.
Partire dall’Italia, puntare all’Europa per riscoprire il proprio Paese, la propria città, il proprio contesto, la propria scuola, nella storia, nell’arte, nella tradizioni, cercando la propria identità culturale e i valori da conservare e da tutelare per costruire il futuro in un processo di continuo confronto con il “senso degli altri”: con l’insieme dei rapporti, istituiti e vissuti tra gli uomini all’interno di una collettività che questo insieme permette, appunto, di considerare tale.
Le leve chiamate a migliorare il nostro domani non possono essere che i giovani che, attraverso il mondo della scuola, si riappropriano del proprio territorio e del patrimonio culturale che, in quanto tale, essi dovranno un giorno trasmettere a chi verrà dopo di loro.
Per il percorso marchigiano del progetto che ha attraversato la provincia pesarese, il filo conduttore è stato individuato nel sentimento del paesaggio che passa attraverso l’immagine, lo sguardo che abbraccia il territorio, facendosi ricerca e sperimentazione attraverso l’utilizzo con gli studenti di molteplici tecniche di rappresentazione del paesaggio. Difatti la realtà percepita è sempre frutto di una riproduzione ed anche il patrimonio culturale, che viene conservato e tutelato per essere trasmesso alle generazioni future, con il tempo, subisce modificazioni facendosi “strada”, incontro, trasmissione e condivisione di questa cultura di pace.
Trascorsi i tre anni previsti per la conclusione del progetto, grazie all’impegno profuso dall’azione sinergica di tutte le forze chiamate a realizzare il progetto, sono scaturiti validi prodotti didattico-culturali con l’auspicio che possano rivelarsi efficace strumento metodologico e spunto per nuove iniziative che vedano la cooperazione del mondo della scuola e delle istituzioni preposte non solo alla conservazione e tutela, ma anche e soprattutto alla divulgazione e comunicazione del nostro immenso patrimonio culturale.
Il riconoscimento sempre più diffuso di obiettivi comuni che prevedono la compartecipazione degli operatori culturali presenti sul territorio e degli addetti all’istruzione, è un segno forte che indica come la collaborazione, laddove questa è possibile, offre un servizio più efficace alla società, permettendo di realizzare al meglio quanto progettato.
Ben vengano pertanto tutte le proposte per azioni di ricerca, modalità d’intervento didattico, e realizzazione di prodotti aventi la finalità di innescare un processo permanente di concertazione e sinergia delle diverse competenze tra i soggetti che operano nella scuola e quelli che operano nell’ambito dei beni culturali (musei, biblioteche, archivi).

Paolo ScarpelliniDirettore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici delle Marche

Iniziative nelle Marche

Provincia di Ancona

FALCONARA MARITTIMA

Andrea Granchi. “Destini paralleli

Mostra di opere recenti di Andrea Granchi che presenta la ricerca e la valenza poetica di uno tra gli artisti contemporanei protagonisti del rinnovamento della figurazione nel contesto delle neo – avanguardie degli anni Ottanta del Novecento. La mostra, dopo quella dedicata ai disegni di Osvaldo Licini è un’altra degli artisti presenti nella collezione del Centro Documentazione Arte Contemporanea di Falconara Marittima (AN).

12 SET.-18 OTT.
Comune di Falconara Marittima
Palazzo Pergoli
Piazza Mazzini, 1
Tel. 071 9177522/526
www.comune.falconara-marittima.an.it
Promosso da: CART – Centro Documentazione Arte Contemporanea – Comune di Falconara Marittima (AN)

LORETO

“Viaggio nell’antica cartografia d’Europa: dalle radici cristiane all’Unione Europea”
Curatore: Dott. Vito Punzi
La mostra presenta un’interessante collezione di quelle antiche carte geografiche, risalenti ai secoli XVI-XVIII, che segnarono la cristianizzazione dell’Europa.
E’ possibile ammirare le carte d’Italia tolemaiche del Munster (1541) e del Castaldo(1570>), le splendide carte del veneziano Coronelli, nonché preziose rappresentazioni del ‘500 e ‘600, tra cui il Sylvanus del 1511, l’Italia “figurata” del Wischer e quella incisa su rame a Londra nel 1626 da J. Speed, carte rare dello Scherer, una “Rosa dei Venti” manoscritta del 1477 e un rarissimo atlante dell’Ortelio-Marchetti, la cui prima edizione italiana venne stampata a Brescia nel 1598.

6 SET. 2009 – 24 GEN 2010
Orario: 9.30-13.30/16.00-19.00
Museo-Antico Tesoro della Santa Casa
P.zza della Madonna, 1
Tel. 071 9747198 – 9747160
Fax 071 9747191
archivio@delegazioneloreto.it
www.santuarioloreto.it
Promosso da: Delegazione Pontificia per il Santuario della Santa Casa di Loreto – Centro Studi Lauretani

“Apertura gratuita del Museo Antico Tesoro della Santa Casa”
Curatore: Mons. Giovanni Tonucci
Il Mons. Giovanni Tonucci, in qualità di legale rappresentante del Museo – Antico Tesoro della Casa di Loreto, ne acconsente l’apertura gratuita nei giorni di sabato 26 e domenica 27 settembre 2009, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio.

26 e 27 SET. 2009
Orario: 9.30-13.30/16.00-19.00
Museo-Antico Tesoro della Santa Casa
P.zza della Madonna, 1
Tel. 071 9747198 – 9747160
Fax 071 9747191
archivio@delegazioneloreto.it
www.santuarioloreto.it
Promosso da: Delegazione Pontificia per il Santuario della Santa Casa di Loreto – Centro Studi Lauretani

Provincia di Macerata

MACERATA

Il gran Tour nelle Marche, da viaggiatori a turisti: presentazione del libro di Evio Hermas Ercoli:” Gran tour. Il viaggio di formazione lungo la via lauretana”, Macerata 2008, edito dalla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Macerata.

26 SET. Orario: 17.00-19.30
Biblioteca Statale di Macerata
Via Garibaldi, 20
Promosso da: Biblioteca Statale di Macerata in collaborazione con l’Accademia dei Catenati di Macerata

CAMERINO

Sapori, Arte & Natura
Visita Guidata Collezioni ospitate nel Convento di San Domenico con degustazioni.
27 SET. Orario: dalle 16.00
Polo Museale, Convento San Domenico
Piazza dei Costanti
Tel. 0737 402309
Fax 0737 402311
musei.civici@unicam.it;
segreteriapolomuseale@unicam.it
Promosso da: Polo Museale, Pinacoteca e Musei Civici e Museo di Scienze naturali dell’Università di Camerino

Provincia di Pesaro – Urbino

PESARO

Visita ai musei civici di Pesaro in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio
Visita libera Ingresso ai Musei Civici e a Casa Rossini.
26 – 27 SET. Orario: 9.30-12.30, 16.00-19.00
Musei Civici
Piazza Toschi Mosca, 29
Casa Rossini
Via Rossini, 34
Tel.0721 387474
Fax 0721 387524
musei@comune.pesaro.ps.it
www.museicivicipesaro.it
Promosso da: Comune di Pesaro – Servizio Musei

A spasso con il drago

Percorso per bambini e famiglie per conoscere la storia della Pala di Giovanni Bellini – dalla bottega veneziana in cui fu realizzata ai musei di Pesaro all’interno dei quali la si può ancora ammirare. In laboratorio si potrà realizzare – con la tecnica del pop-up – uno dei tanti personaggi raffigurati nel grande dipinto

26 SET.
Musei Civici
Piazza Toschi Mosca, 29
Tel.0721 387474
Fax 0721 387524
musei@comune.pesaro.ps.it
www.museicivicipesaro.it
Promosso da: Comune di Pesaro – Servizio Musei

Provincia di Fermo

SANT’ ELPIDIO A MARE

ARTE e BELLEZZA. Nei luoghi dello Spirito.

L’occasione consentirà di visitare le chiese più belle di Sant’Elpidio a Mare dalle quali provengono parte dei capolavori conservati presso la Pinacoteca Civica “Vittore Crivelli”, come la Chiesa di San Filippo, la Basilica della Misericordia, la Perinsigne Collegiata, la Chiesa della Madonna dei Lumi e la Chiesa dei Cappuccini. Oltre all’apertura gratuita delle strutture museali, infatti, verranno organizzate visite guidate presso i luoghi dello spirito e alla Torre Gerosolimitana, una delle tante attrazioni della Città di Sant’Elpidio a Mare che svetta dalla centralissima Piazza Matteotti dominando la vallata fino al mare e che, da sempre, costituisce una delle tappe impedibili nel tour storico e culturale che i turisti fanno in città. La Torre Gerosolimitana nel suo genere è un unicum: non solo per la sua mole o per la sua straordinaria architettura, ma per i simboli scolpiti nella pietra e probabilmente per il mistero legato agli antichi cavalieri, i Gerosolimitani, che la storia ha consegnato alla leggenda e che in quel luogo preciso l’hanno voluta.

26 e 27 SET
Comune di Sant’Elpidio a Mare
Centro storico, Pinacoteca Civica “Vittore Crivelli”, Museo della Calzatura “Cav. Vincenzo Andolfi” e Torre Gerosolimitana (Piazza Matteotti), Chiese.
Orario: 16.00 – 19.00
Piazza Matteotti 8
Tel. 0734-8196372/859279
Promosso da: Comune di Sant’Elpidio a Mare – Assessorato alla Cultura e al Turismo. In collaborazione con Soc. Coop. Sistema Museo

Provincia di Ascoli Piceno

CUPRA MARITTIMA

Protostoria del Piceno e visite guidate al Parco Archeologico.

Presentazione dei volumi in anastatica: “L’età del ferro nel Piceno” opera del 1929 di V. Dumitrescu e “L’età del bronzo nel Piceno” opera del 1932 di H. Dumitrescu. Due rumenti per il Piceno. Epistolario tra Archeoclub di Cupra Marittima e Vladimir Dumitrescu negli anni ’70.

26 e 27 SET
Comune di Cupra Marittima
Cinema Margherita
Orario: Presentazione volumi il 26 settembre alle ore16.30. Visite guidate al Parco Archeologico dalle ore 10.00 alle ore 16.00 su prenotazione.
Via Castelfidardo 14
Tel. 0735 778622
Promosso da: Archeoclub d’Italia Onlus – sede di Cupra Marittima in collaborazione con l’Amministrazione comunale di Cupra Marittima

MONTEFIORE DELL’ASO

Musei Piceni per Italia tesoro d’Europa

Apertura straordinaria con visite guidate alle bellezze architettoniche e museali di Montefiore dell’Aso

26 e 27 SET
Comune di Montefiore dell’Aso
Orario: dalle 10,00 a 12,00; dalle 16,00 alle 19,00
Piazzale San Francesco, 1
Tel. 0734 938743 328/1775908
Promosso da: Rete museale Musei Piceni in collaborazione con il Comune di Montefiore dell’Aso e la cooperativa Millennium

MONTERUBBIANO

Musei Piceni per Italia tesoro d’Europa

Apertura straordinaria con visite guidate alle bellezze architettoniche e museali di Monterubbiano

26 e 27 SET
Comune di Monterubbiano
Polo Culturale San Francesco
Orario: dalle 10,00 a 12,00; dalle 16,00 alle 19,00
Via Pagani, 25
Tel. 0734 257396 – 0734 259980 (interno 6)
Promosso da: Rete museale Musei Piceni in collaborazione con il Comune di Monterubbiano

OFFIDA

Musei Piceni per Italia tesoro d’Europa

Apertura straordinaria con visite guidate alle bellezze architettoniche e museali di Offida

26 e 27 SET
Comune di Offida
Polo Museale Palazzo De Castellotti
Orario: dalle 10,00 a 12,00; dalle 16,00 alle 19,00
Via Roma, 17
Tel. 0736 888609 – 154789
Promosso da: Rete museale Musei Piceni in collaborazione con il Comune di Offida e la cooperativa Oikos

RIPATRANSONE

Musei Piceni per Italia tesoro d’Europa

Apertura straordinaria con visite guidate alle bellezze architettoniche e museali di Ripatransone

26 e 27 SET
Comune di Ripatransone
Museo Civico Palazzo Bonomi Gera
Orario: dalle 10,00 a 12,00; dalle 16,00 alle 19,00
Corso Vittorio Emanuele II, 32
Tel. 0735 99720
Promosso da: Rete museale Musei Piceni in collaborazione con il Comune di Ripatransone

Info: numero verde 800 99 11 99 – www.beniculturali.it

La Rampa di Babele – Urbino – dal 25 al 27 settembre 2009

Corrado Giaquinto tra Fortunato Duranti e la Sibilla – Montefortino (FM) – dal 18 al 27 settembre 2009